America settentrionale e Canada: Ampia ricerca sul territorio dell'America Settentrionale e del Canada: morfologia, idrografia, clima, ambiente, ricchezze (9 pagine formato doc)

VOTO: 5 Appunto inviato da 3aspec

America Settentrionale America Settentrionale L'America settentrionale si estende dalle aspre e gelide regioni del mar Glaciale Artico alla regione tropicale della penisola dello Yucatàn, con una superficie di 24,2 milioni di km*circa, pari al doppio dell'Europa. Il continente, a forma di cuneo, ha un profilo costiero alquanto irregolare, con molte isole al largo, tra cui la Groenlandia, che è l'isola più vasta del mondo. L'America settentrionale può essere distinta in cinque principali regioni geografiche. La prima regione comprende la metà orientale del Canada, lo Scudo Canadese che include la maggior parte della Groenlandia e le zone degli Stati Uniti d'America vicino ai grandi laghi, una regione di altopiani che si elevano su uno strato di antiche rocce cristalline. La seconda regione è costituita da una pianura costiera, che si estende per lo più lungo gli Stati Uniti d'America orientali e il Messico. La terza regione, a ovest degli Stati Uniti d'America, corrisponde a una stretta fascia di montagne e di colline, tra cui gli Appalachi, di antica formazione e dal profilo arrotondato. La quarta regione occupa la parte centrale del continente dal Canada meridionale al Texas sud occidentale; denominata Grandi Pianure, è costituita da un esteso bassopiano, ricoperto da un alto strato di rocce sedimentarie. La quinta regione, che è la più occidentale dell'America settentrionale e comprende la maggior parte del Messico, è un'attiva zona orogenetica (cioè, di formazione di rilievi montuosi) a causa del notevole movimento della crosta terrestre e dell'attività vulcanica. Vari sistemi montuosi si estendono lungo la costa del Pacifico, dalla Catena dell'Alaska (a nord) alle catene della Sierra Madre in Messico. La massima altitudine sul continente è il Mount Mckinley in Alaska, che si eleva a 6.194 m; il punto più basso è la Death Valley in California, che sprofonda a meno di 86 m. sotto il livello del mare. Lo spartiacque continentale nordamericano, che corre essenzialmente parallelo alle cime della Montagne Rocciose, divide l'America settentrionale in due grandi bacini di drenaggio. A est dello spartiacque, le acque vengono convogliate: a nord, nella Baia di Hudson; a est, nell'oceano Atlantico attraverso i Grandi Laghi e il fiume San Lorenzo a sud, nel golfo del Messico mediante il Mississippi. A ovest dello spartiacque i fiumi scorrono verso l'oceano Pacifico. La metà settentrionale del continente, che si trovò all'interno dell'area interessata dall'ultima era glaciale, è tuttora ghiacciata. A sud della tundra artica, i pendii delle montagne sono ricoperti da estese foreste di conifere, che diventano sempre più fitte proseguendo verso sud. Procedendo verso est, le praterie sono sostituite da foreste decidue, mentre la parte sud occidentale del continente è costituita da un altopiano desertico. Un tempo la fauna dell'America settentrionale era numerosa e composta da varie specie, ma la diffusione degli insediamenti umani ha distrutto gli habitat or Continua »

vedi tutti gli appunti di geografia »
Carica un appunto Home Appunti