Crimine informatico: tesina

Appunto inviato da a11n12 Voto 7

Tipi di reati informatici, la pericolosità della criminalità informatica e chi sono le persone che compiono questi reati. Tesina sui crimini informatici (1 pagine formato docx)

CRIMINE INFORMATICO: TESINA

I crimini informatici. Ogni giorno compiamo moltissime attività che passano attraverso le reti telematiche e i sistemi informatici. Esso rappresenta sia un fattore positivo ma potrebbe trasformarsi in un fattore anche negativo. La diffusione delle reti e in particolare di Internet ha, infatti, favorito le attività illecite. In Italia ma anche in altri paesi del mondo come, ad esempio, gli Stati Uniti dove alcune persone hanno iniziato ad affrontare il problema della tutela del diritto dell’individuo e in particolare della tutela della privacy, la quale, è trattata anche nel nostro ordinamento. Questi dati sono molto sensibili e, se mandati ad altre persone, potrebbero sottoporci ad alcuni pericoli. Basta pensare ai danni che può fare la rivelazione di una password di un conto corrente online.

Gli hacker: chi sono e cosa fanno


SPIONAGGIO INFORMATICO: TESINA

La diffusione delle nuove tecnologie è stata la maggiore causa dell’aumento delle opportunità che possono essere sfruttate da organizzazioni criminali o da alcune persone che sono molto capaci in materia di sicurezza informatica. Queste vengono definite “hackers” dai media anche se questo termine viene spesso travisato. Nel caso in cui un criminale entri in una rete privata e manometta dei dati per creare scompiglio viene chiamato infatti “cracker” e non “Hacker”: è importante distinguerlo dall’hacker etico che invece esegue solo dei test sulla sua rete o su macchine di sua proprietà solo per capire se ci sono vulnerabilità. Come citato brevemente  prima il dibattito italiano sui crimini informatici è sorto intorno agli anni ’80 e in quegli anni è stato stabilito il concetto di  “libertà informatica”, e viene compreso anche il  diritto ad essere difesi da eventuali frodi. Tutelare i sistemi informatici e telematici e i dati contenuti in essi è tutt’oggi necessario. In particolare un crimine informatico è un reato che si verifica quando si abusa della tecnologia informatica. Sono state fatte sanzioni molto pesanti per i reati informatici e sono state aggiunte maggiori tutele per il trattamento dei dati personali.

Ideologia Hacker: tesina di comunicazione


CRIMINALITA' INFORMATICA

Il crimine informatico è diviso in due categorie che comprendono:  l’utilizzo della tecnologia per compiere reati  come l’infezione da virus e l’utilizzo dell’elaboratore per realizzare un determinato fatto come la frode, il cyberstalking e il phishing. I criminali che commettono questo tipo di crimini utilizzano una serie di metodi a seconda delle proprie capacità e scopi. In particolare ultimamente un particolare metodo utilizzato dai criminali è il “social engineering” ovvero ingegneria sociale che consiste nell’ingannare la vittima recuperando le informazioni che cerca facendogli credere di essere di essere un’altra persona. Il criminalità informatica può coprire una vasta gamma di violazioni: una delle più diffuse è sicuramente la violazione del copyright o diritti di autore. Milioni di persone ogni giorno scaricano da internet materiale protetto da copyright causando così un danno all’aurore. Un ruolo crescente delle truffe viene effettuato anche sui Social Network e sui blog dove gli utilizzatori di questi servizi potrebbero comunicare involontariamente informazioni utili a criminali.

Anonymous - l'anonimato tra alienazione e identità di gruppo: Tesina maturità