BAR SPORT di Stefano Benni: BAR SPORT di Stefano Benni -Recensione- Introduzione, Presentazione del contenuto, Analisi, Giudizio Personale... (2 pagine formato doc)

VOTO: 6 Appunto inviato da nat89

Recensione Recensione Introduzione Stefano Benni è nato a Bologna nel 1947, dove tuttora vive. La sua opera si inserisce nella grande tradizione della letteratura umoristica. Attualmente collabora con alcune testate, tra cui il Manifesto. Stefano Benni si inserisce fra i migliori scrittori italiani contemporanei, per opere che sono riconosciute sempre più universalmente. Il merito di Benni è quello di aver inventato un vero e proprio genere che qualcuno ha definito della "fantarealtà" o della "realfantasia". Il primo romanzo di Benni e` stato Bar Sport. Essendo abbastanza vecchio, per qualche anno, e` stato difficile trovarlo nelle librerie. Da poco la Feltrinelli ne ha fatta una ristampa e lo ha inserito nella collana “I MITI”. E' un libro con “un Benni ancora incantato” che racconta i suoi amici, il suo Bar, i suoi anni passati, probabilmente, a osservare e ridere delle vicende dei personaggi che lo hanno circondato. E' un Benni dalla risata facile, linguistica, semplice e geniale. E` spontaneo, dopo aver letto poche righe, finirlo tutto d'un fiato, si impara come si diventa Cinno, si conosce il tecnico, giocherete a briscola, tresette e poker. Presentazione del contenuto Il racconto e` ambientato nel famoso Bar Sport. Il libro e` suddiviso in ventisette capitoli, in ognuno dei quali viene descritta una caratteristica del bar o uno dei diversi personaggi e frequentatori del locale. Ad esempio all'inizio del libro si narra di una certa Luisona; solo piu` avanti pero` si capisce che non e` una persona, ma bensì una brioche messa in bella mostra all'interno di una vetrinetta. Questa era destinata a non essere mangiata, ma un giorno un turista di passaggio la mangia e corre subito in bagno avvertendo forti dolori alla pancia. Si pensa che sia stata la vendetta della “Luisona”. Successivamente si parla delle attrazioni presenti nel bar come i flipper, i bigliardi, le carte da briscola e il telefono a gettoni. Parlando di attrazioni non si può` certo dimenticare il tecnico o meglio il Tennico da bar che cercava di riparare i guasti e ha anche installato la nuova insegna, anche se con qualche danno e con un po' di difficoltà`. Benni, in fine, in questo libro, sa identificare tic, ossessioni, manie, vizzi che hanno per sfondo il bar. Analisi A mio parere Bar Sport e` un libro scritto in maniera molto accurata. Cosi` facendo, l'autore riesce a mettere perfettamente in risalto le caratteristiche dei frequentatori del locale. I termini utilizzati nella narrazione sono piuttosto semplici, ma si adattano perfettamente al tipo di narrazione. Giudizio personale Questo libro mi e` piaciuto molto sia per il genere comico, per la semplicità` de vocaboli con cui e` scritto e per la scorrevolezza della lettura. Titolo: Bar Sport Autore: Stefano Benny Genere: comico Scritto nel 1976 Casa editrice: Universale Economica Feltrinelli Continua »

vedi tutti gli appunti di italiano »
Carica un appunto Home Appunti