Tesina di terza media sulla Seconda Guerra Mondiale

Appunto inviato da lagiorgi96 Voto 7

tesina di terza media svolta sulla Seconda guerra mondiale. Collegamenti con la Seconda Guerra Mondiale, Giappone, Vita di Primo Levi e poesia "Se questo è un uomo", Bebop, Energia, Futurismo, Die Berliner Mauer e Martin Luther King (9 pagine formato doc)

TESINA DI TERZA MEDIA SULLA SECONDA GUERRA MONDIALE

La Seconda Guerra Mondiale. Nel 1939 la Germania, alleata con l’Italia,dopo essersi accordata con Stalin,invade la Polonia.Questo è l’inizio della Seconda Guerra Mondiale,che durerà 6 anni.  Nel 1940 Hitler occupa la Danimarca,Paesi Bassi,Belgio,e poi dilaga in Francia.L’Italia interviene in guerra a fianco della Germania,anche se impreparata,perchè senza armi.Hitler progetta di invadere l’Inghilterra,unica nemica rimasta,ma il piano fallisce per la superiorità navale e aerea dell’Inghilterra. Nel 1941 Hitler invade l’Unione Sovietica.I Russi resistono.Entrano in guerra anche gli Stati Uniti e il Giappone riesce ad occupare alcuni territori. Nel 1942 ci sono i primi successi Statunitensi nel Pacifico.
Nel 1943 i Russi uccidono circa 100000 uomini italiani.Mussolini si destituisce e il governo è affidato a Pietro Badoglio.Nell’8 Settembre l’Italia firma l’armistizio.I tedeschi invadono Roma e il centro-nord,dove installano un governo fantoccio.
Nel 1944 in Italia si sviluppa la Resistenza.Gli alleati liberano Parigi.

Seconda guerra mondiale: tesina di terza media


TESINA TERZA MEDIA SULLA SECONDA GUERRA MONDIALE E COLLEGAMENTI

Nel 1945 i Russi liberano la Polonia,Ungheria e Ceco Slovacchia.Il 25 Aprile l’Italia insorge,liberandosi.Mussolini fu fucilato.Hitler si suicidò.Gli Stati Uniti sganciarono bombe atomiche su Hiroshima e Nagasaki (Giappone).Il Giappone si arrende.La guerra è finita.Alla fine della Guerra erano morti circa 55 milioni di uomini.Alcuni capi nazisti furono condannati a Norimberga,per crimini contro l’Umanità.
Il Giappone. Il Giappone è costituito da 4 isole maggiori.Il territorio è geologicamente recente,e prevalentemente montuoso. Le pianure sono scarse e limitate alla stretta fascia costiera.I fiumi hanno un corso breve e un regime regolare. Esso si trova al confine tra due placche,quindi sono molto frequenti terremoti e tsunami.Infatti i palazzi e le case sono realizzati con tecniche anti-sismiche.La penisola presenta una notevole varietà climatica.Ciò è dovuto alla sua estensione nel senso della Latitudine.A nord il clima è di tipo continentale,nel centro è più temperato,mentre nel sud è tropicale,caldo.Le pioggie sono abbondanti,le foreste occupano circa i 2/3 del paese.

Tesina sulla Seconda guerra mondiale


TESINA TERZA MEDIA SECONDA GUERRA MONDIALE GIA' FATTA

I Giapponesi lavorano con ritmi stressanti,c’è un radicato senso del dovere.Il percorso scolastico è altamente selettivo,quindi solo i migliori vanno avanti con gli studi.Il Giappone detiene il record di civiltà più longeva del pianeta,ossia la più alta durata media di vita.
Sono presenti delle megalopoli,cioè città che si sono allargate a tal punto che si sono unite assieme.La capitale è Tokyo.Altre città importanti sono:Yokohama, Kyoto, Sapporo, Chiba e Kawasaki.
Alla fine dell’ 800 il Giappone era alla ricerca di nuovi mercati e di materie prime,di cui era carente,inaugurò una fase di espansionismo coloniale.In seguito il potere fu assunto da un regime militare.Il dopo guerra fu terribile per il paese,messo in ginocchio dalle distruzioni subite,dal risarcimento dei danni provocati dal conflitto e dall’iniziale ostilità degli americani, che distrussero le due città.
Il Giappone è privo di risorse minerarie.Un ruolo imortante lo svolge la pesca.Le industrie più fruttanti sono: cantieristica, automobilistica,elettronica.

Tesina svolta sulla Seconda guerra mondiale


TESINA DI TERZA MEDIA SULLA SECONDA GUERRA MONDIALE: COLLEGAMENTI

Vita di Primo Levi e poesia ”Se questo è un uomo”. Primo Levi nacque in un’ agiata famiglia ebraica torinese.Si laureò in chimica nel 1941.Nel 1944 venne catturato dai nazisti e messo,insieme ad altri ebrei italiani, nel Campo di concentramento di Fossoli (Modena),e deportato successivamente ad Auschwitz,dove rimase fino al 1945.Dopo un lungo viaggio torno a Torino,e riprese il suo lavoro.Nel 1947 scrisse “Se questo è un uomo”,rievocazione della sua permanenza ad Auschwitz.Morì suicida nel 1987.Nella poesia, Levi fa quasi una minaccia per le persone che non ricorderanno le persone morte o sopravissute dai Lager.Spiega in che condizioni dovevano lavorare gli uomini,nel fango,che mangiavano poco,e le donne,senza capelli,e senza nome.  Il testo è scritto in un linguaggio semplice e con uno stile lineare,simile a quello di un diario,che esprime la condizione di disperazione e la miseria degli ebrei rinchiusi nel campo di sterminio.Tutto è giustificato dall’obbiettivo terribile e ripugnante al quale tende l’organizzazione dei campi di lavoro:umiliarli e sterminarli. L’annullamento totale dell’uomo,la sua distruzione, è simboleggiata dall’autore nel tatuaggio che viene fatto sul braccio degli ebrei. Non hanno diritto ad essere uomini,sono solo numeri.Poi alla fine dice di raccontare ai propri figli,ai propri nipoti,la vicenda del Lager,per far sì che queste cose vengano ricordate e non accadano mai più nel futuro.