Ricerca dell'identità: tesina di maturità

Appunto inviato da Voto 8

Ricerca dell'identità: tesina di maturità. Collegamenti con le seguenti materie: letteratura, filosofia, scienze, latino e inglese (20 pagine formato doc)

RICERCA DELL'IDENTITA': TESINA DI MATURITA'

Alla ricerca di un'identità. "Io non ero nessuno, adesso sono me stesso". "Il vero io è quello che tu sei, non quello che hanno detto di te." Paulo Coelho
“Tu stesso non sei nulla, una figura misteriosa, sulla cui fronte sta scritto: Aut – Aut”, Soren Kierkegaard. “Una sera camminavo per un sentiero, da una parte stava la città e sotto di me il fiordo. Ero stanco e malato. Mi fermai e guardai al di là del fiordo – il sole stava tramontando – le nuvole erano tinte di rosso sangue. Sentii un urlo attraversare la natura: mi sembrò quasi di udirlo. Dipinsi questo quadro, dipinsi le nuvole come sangue vero. I colori stavano urlando…”. La pittura di Edvard Munch non è più quel moto dall’esterno verso l’interno che era stato l’Impressionismo, ma è il moto inverso, dall’interno all’esterno: è l’Espressionismo. “Il grido” è un po’ tutto Munch.

Tesina maturità sull'io dell'artista


TESINA CRISI D'IDENTITA', COLLEGAMENTI

Non vediamo nulla, nel dipinto, che possa causare l’angoscia e il grido del personaggio. Del tutto estraniata dalla realtà, la vittima è così sopraffatta dalla consapevolezza di un terrore indicibile che viene dall’interno. Ha le mani premute sulle orecchie per non sentire nulla, neppure un eventuale inutile conforto. Lo steccato segue la coppia che si allontana con fuga vertiginosa. La vita, la quiete sono irrimediabilmente lontane e perdute, nei profili azzurrati delle barche, nelle sagome, miraggio di un senso del vivere di cui si è smarrito anche il ricordo.
La figura in primo piano, nella solitudine della sua individualità, esprime il dramma collettivo dell’umanità. Il ponte, con una prospettiva che si perde all’orizzonte, richiama i mille ostacoli dell’esistenza; i presunti amici continuano a camminare, non vedono, non sentono il grido, rappresentano con cruda disillusione la falsità dei rapporti umani.

Tesina sulla frammentazione dell'io


TESINA SULL'IDENTITA', LICEO CLASSICO

Le pennellate sono conformi soltanto all’imprevedibile impulso emotivo, così violento che, paradossalmente, si trasforma nel suo opposto: la lacerante assenza di emozioni, il vuoto. La struttura a bande può essere riferita anche a certe rappresentazioni esteriorizzate della forza e dell’energia. Il contorno del corpo del protagonista è dissolto, e la sua identità si confonde con gli immediati dintorni. Munch ha eliminato il dettaglio descrittivo con una potente opera di sintesi.
È’ il grido di chi si è perso dentro se stesso e si sente solo, inutile e disperato anche fra gli altri; è il grido di uno scheletro che era, e non è più, persona.
Ha perso la propria identità: ha perso tutto…
COS’E’ L’IDENTITA’? Cos’è l’identità di una persona? Una prima e immediata risposta può essere: riconoscersi ed essere riconoscibili. Esistono identità individuali e identità collettive: chi viene al mondo scopre di condividere con altri delle caratteristiche, si scopre italiano, europeo e così via.