Tesina maturità sulla follia

Appunto inviato da sarapra Voto 8

Tesina svolta per gli esami di maturità sul tema della follia. Collegamenti tra le materie: Sigmund Freud, Luigi Pirandello, Hitler e il totalitarismo, l'arte degenerata e John Heartfield (15 pagine formato doc)

INTRODUZIONE TESINA SULLA FOLLIA

Quando si parla di folle spesso ci viene in mente la figura del degente in ospedale psichiatrico, ci viene in mente una persona affetta da allucinazioni e schizofrenia, magari imbottita di psicofarmaci, legata al letto o chiusa dentro “camere di isolamento”. Nel mio percorso ho voluto analizzare più a fondo questo tema, in vista del mio desiderio di continuare gli studi all’Università di Psicologia, ma soprattutto per interesse personale.

Tesina sulla follia per la maturità


TESINA SVOLTA SULLA FOLLIA

Forse il comportamento di un folle è semplicemente quello che noi tutti possediamo nel nostro inconscio. Pensiamo ad un’artista, che è capace di esternare le proprie emozioni e sensazioni in modo anche confusionale e disorganizzato: non potrebbe essere definito folle? La follia ci aiuta ad affrontare il nostro io e a tirar fuori la parte più creativa di noi stessi.

Tesina sulla follia: mistero tra genialità e malattia


TESINA SULLA FOLLIA, SCIENZE UMANE

Dunque, il folle può esprimere una realtà che agli occhi di persone “normali” può apparire distorta soltanto perchè non è una visione comune. Sigmund Freud fondò la scienza della psicoanalisi, utile per lo studio della follia, facendo particolare attenzione all’inconscio, ai sogni e alla sessualità infantile. Luigi Pirandello analizzò il tema della follia sotto molti aspetti (non a caso sua moglie soffriva di “malattia mentale”) e riuscì a capire e ad analizzare il ruolo del folle come l’unico capace di capire la funzione delle maschere.