Tesina di maturità sulla normalità e follia

Appunto inviato da valuross Voto 7

Percorso multidisciplinare che comprende Adolf Hitler e la sua ideologia, Hamlet's Madness - Shakespeare, Josef Mengele, Rhinocéros Eugène Ionesco e Salvador Dalì Opera 'Tentazione di Sant'Antonio'. Tesina di maturità sulla normalità e follia (19 pagine formato doc)

TESINA MATURITA' SULLA NORMALITA' E FOLLIA

Introduzione. Il tema di questa tesina non riguarda la follia nella sua più chiara manifestazione, ma vuole piuttosto essere una riflessione sull'idea dell'identità, su come percepiamo le cose, su cos'è la realtà, perchè la follia non è solo disagio, bensì permette di cambiare la prospettiva e permette di interrogarci sulla "normale" visione del mondo.
Tutte le scienze che si sono occupate della pazzia da sempre ne hanno identificato un duplice significato, infatti da una parte  essa rappresenta quel mondo profondamente diverso da quello dei "sani", mentre dall'altro lato, rivela qualcosa che è presente in tutti noi umani. Con questo percorso, ho deciso di analizzare il secondo.

Il sottile confine tra normalità e follia, tesina di maturità


FOLLIA E NORMALITA'

In ogni società, normale è chi segue le regole sociali, chi adotta un atteggiamento conformista nei confronti dei codici di comportamento che il sistema sociale offre e impone, dunque si conforma alle regole dominanti. Ogni individuo si costruisce un ruolo e un’immagine di sè che non devono uscire da certi limiti, e devono essere funzionali ai valori sociali dominanti. Siamo continuamente esortati ad essere normali, in quanto la normalità, secondo il modello proposto da questo contesto sociale,  è un modello a cui è giusto conformarsi.
Il termine “follia”, invece, è per lo più un termine generico, che non ha un significato preciso, né scientifico. La follia è invece il modo di manifestarsi che appare più irrazionale e imprevedibile ed è ciò che va sotto il nome di “disturbo mentale”. Possiamo affermare che la follia è intesa in modo complementare rispetto alla normalità, essendo tutto ciò che è sbagliato, irragionevole, imprevedibile, fuori schema.

Normalità e follia, tesina di maturità


CONCETTO DI NORMALITA', FILOSOFIA

Il “non essere matto” significa essere ragionevole, ovvero non fare in ogni momento ciò che si vorrebbe, non dire tutto ciò che si ha in mente. La follia è l’opposizione al conformismo alle idee dominanti. Forse il comportamento di un folle è semplicemente quello che noi tutti possediamo nel nostro inconscio. Pensiamo ad un’artista, che è capace di esternare le proprie emozioni e sensazioni in modo anche confusionale e disorganizzato: non potrebbe essere definito folle? La follia ci aiuta ad affrontare il nostro io e a tirar fuori la parte più creativa di noi stessi. Dunque, il folle può esprimere una realtà che agli occhi di persone “normali” può apparire distorta soltanto perchè non è una visione comune.

Follia, tesina di maturità