Tesina sulla natura per la maturità

Appunto inviato da cobra90 Voto 9

Percorso multidisciplinare per il liceo. Collegamenti con le seguenti materie e argomenti: Romanticismo (arte), Leopardi e pessimismi (italiano), vulcani (geologia), colonialismo sfruttamento della natura (storia), Francis Bacon&Fichte (filosofia). Tesina maturità svolta sulla natura (24 pagine formato doc)

TESINA SULLA NATURA PER LA MATURITA'

Interazione Uomo-Natura. Introduzione. In questa tesina mi prefiggo di descrivere il rapporto che l’uomo ha istaurato con la Natura attraverso il pensiero degli intellettuali che mi hanno più colpito. In particolare cercherò di mettere in risalto il pensiero di Giacomo Leopardi attraverso l’anali di alcune sue opere tramite un’approfondita spiegazione delle sue diverse fasi di pensiero . Analizzerò, inoltre, l’eruzione del Vesuvio del 79 d.C. in diretta correlazione con l’opera “La Ginestra” di Leopardi attraverso le testimonianze di Plinio il Giovane riportate a Tacito, storiografo latino vissuto sotto la dinastia Flavia; aggiungendo una breve descrizione dei fenomeni vulcanici.

Il viaggio attraverso la natura: tesina


TESINA SULLA NATURA COLLEGAMENTI

Prenderò anche in considerazione la filosofia di Francis Bacon, filosofo empirita inglese, e il suo desiderio di istaurare il regnum hominis sul mondo naturale per prevederla e piegarla al volere dell’uomo e le idee di libertà del filosofo romantico Johann Gottlieb Fichte impegnato nello studio di una filosofia della libertà che possa elevare il singolo soggetto umano oltre il mondo terreno e alla Natura per esaltarlo rispetto ad essa. In ambito artistico ho scelto di delineare la personalità di Caspar David Friedrich, pittore del Romanticismo tedesco, attraverso una breve biografia e l’analisi di due delle opere più famose dell’artista che mi hanno particolarmente colpito.

Tesina maturità sulla natura


INTRODUZIONE TESINA MATURITA' SULLA NATURA

Giacomo Leopardi. “La natura ci destinò per medicina di tutti i mali la morte.”
Giacomo Leopardi (Recanati 1798 – Napoli 1837) fin da adolescente inizia a maturare un proprio pensiero, decisamente pessimista, riguardo alle sorti umane. Se in un primo momento il giovane Leopardi prende nota della sua infelice infanzia, dovuta sia a una mancanza di affetto da parte dei genitori, sia a causa di una malattia polmonare che lo costrinsero a una vita lontana dal mondo esterno e dai suoi coetanei, pian piano elaborerà un suo pensiero decisamente critico verso la Natura, passando per diverse tappe.

Tesina maturità sull'uomo e la natura


TESINA SULLA NATURA LICEO CLASSICO

Pessimismo storico. Nell’età giovanile Leopardi elabora il “Pessimismo storico”, nel quale il poeta contrappone l’uomo primitivo,  felice e illuso dai grandi ideali che la Natura, madre benigna e premurosa, gli ha concesso per raggiungere la felicità, all’uomo moderno, guidato, invece, dalla ragione, che ha scalfito e sconfitto le grandi illusioni e i grandi valori e gli ha permesso di conoscere il “Vero" e il proprio stato di nullità e di eterna infelicità in cui vive.
Di fondamentale importanza, per comprendere questa sua poetica, è l’Operetta Morale “Storia del Genere Umano”, in cui Leopardi descrive mitologicamente la felicità degli uomini primitivi che vivevano in un luogo in cui regnava un’eterna serenità. Gli uomini, tuttavia, stanchi di questa monotonia, se ne lamentarono con il dio Giove, il quale ingrandì la Terra, creò fiumi, mare e montagne e qualsiasi altra cosa che potesse dilettare l’uomo.