Tesina per medie sul viaggio dal '900 ad oggi: Tesina di terza media multidisciplinare: storia (Prima guerra mondiale), musica (Canti di trincea), italiano (Giuseppe Ungaretti), arte (Futurismo), francese (Alsazia), geografia (USA), tecnica (Centrali nucleari), scienze (Sole), ginnastica (Pallavolo) (19 pagine formato doc)

VOTO: 8 Appunto inviato da spyyder94

Dietro la facciata della Belle èpoque, in Europa si nascondevano inquietanti tensioni: i “Venti di Guerra”. Essi furono i precedenti nascosti per i quali l’attentato del 1914 causò lo scoppio della Grande Guerra. La situazione era la seguente:
La Germania, creandosi una flotta più potente di quella britannica, mise in stato d’allarme l’Inghilterra (fino ad allora incontrastata "Regina dei Mari");
La Francia viveva nel mito della revanche: la rivincita verso la Germania per averle sottratto le regioni dell’Alsazia e della Lorena;
L’Impero austro-ungarico era un mosaico di popoli diversi tenuto faticosamente insieme dal vecchio imperatore Francesco Giuseppe;
L’Impero turco-ottomano cadeva a pezzi: in Europa perse la Grecia e la Serbia;
La Serbia, intenzionata ad acquisire la Bosnia, venne preceduta dall’Austria che la incamerò nel suo impero: divennero nemiche;



La Serbia era protetta dall’Impero russo, per cui anch’esso divenne nemico dell’Austria;
L’Italia provava rancore verso l’Austria per averle sottratto le città di Trento e Trieste.
Scoppio della “Grande Guerra”
Il 28 giugno 1914 a Sarajevo, capitale della Bosnia, vennero uccisi l’arciduca Francesco Ferdinando e la duchessa. L’assassinio venne perpetuato da uno studente serbo, ed è da ritenere importante perché Francesco Ferdinando non era altri che il nipote dell’imperatore Francesco Giuseppe e suo erede predestinato.


Francesco Giuseppe ritenne la Serbia diretta responsabile dell’attentato e così, assicurandosi l’appoggio del Kaiser tedesco, le dichiarò guerra. Con ciò lo zar di Russia Nicola II, ostile all’espansione dell’Austria nei Balcani, ordinò la mobilitazione generale in difesa della Serbia.


Continua »

vedi tutti gli appunti di multidisciplinare »
Carica un appunto Home Appunti