L'attaccamento madre-figlio: tesina maturità

Appunto inviato da mcmile Voto 8

Percorso multidisciplinare sul rapporto d'amore tra una mamma e il suo bambino. Tesina di maturità sull'attaccamento madre-figlio che collega le seguenti materie: letteratura italiana, filosofia, psicologia, diritto e arte (35 pagine formato doc)

ATTACCAMENTO MADRE FIGLIO: TESINA MATURITA'

Tesina sull’attaccamento madre-figlio
Premessa
con la mia tesina voglio esporre le teorie del comportamento di attaccamento di Bowlby, presentate nel suo libro L’attaccamento alla madre, e spiegare come il diritto e le leggi nella tutela dei minori tengono conto della sfera psicologica e sociale del bambino; inoltre voglio presentare l’attaccamento interpretato in arte dall’artista impressionista Mary Cassatt soprattutto, e dal cubista Pablo Picasso. La figura di attaccamento principale solitamente in condizioni normali è la madre, però la figura secondaria che più spesso è oggetto del comportamento di attaccamento  è il padre; così espongo l’importanza che la figura paterna di Giovanni Pascoli ha rivestito nella sua vita e come ha influenzato la sua poesia.
Pedagogia-psicologia-sociologia
Bowlby: la teoria dell’attaccamento materno


Nel bambino la fame dell’amore
e della presenza materna
è non meno grande della
fame di cibo

Attaccamento madre-figlio: tesina di psicologia

RELAZIONE MADRE FIGLIO FREUD

INTRODUZIONE
Ho sempre amato moltissimo i bambini, forse perché sono figlia unica, così ho sempre immaginato di diventare madre in un futuro. Forse è per questo motivo che quando ho scoperto di aspettare un bambino ho subito capito che era proprio quello che volevo e che, in fondo al cuore, ho sempre sperato: diventare una mamma.
Conosco il vero significato della gioia di vivere solo grazie alla mia Giulia, da quando lei è entrata nella mia vita tutto si è fatto più chiaro e ho trovato una motivazione per ogni cosa che faccio: lei è la certezza della mia vita.
Malgrado ciò a volte mi capita di sentirmi contemporaneamente due persone diverse: una mamma che si preoccupa di soddisfare i bisogni di sua figlia e una ragazza che frequenta l’ultimo anno scolastico, una mamma che si preoccupa se la sua bambina non sta bene e una ragazza che si preoccupa per una verifica, una mamma che non vede l’ora di fare una passeggiata con il passeggino e una ragazza che ha comunque piacere ad uscire con gli amici; eppure queste sono tutte delle mie classiche preoccupazioni.
L’età dell’adolescenza è un periodo di passaggio che, attraverso le continue comuni sperimentazioni di quest’età, permettono di capire cosa si vuol fare nel proprio futuro; molte persone mi dicono che ho sprecato gli anni più belli della mia vita, ma come si sbagliano! Io non ho sprecato proprio niente, anzi ho anticipato ciò che continuerò a fare per tutta la vita, ho accorciato la mia adolescenza semplicemente perché ho già capito qual è la mia strada, quindi non ho più bisogno di cercarla e non mi pesa per niente essere cresciuta più in fretta, non ho nessun rimpianto nei confronti del mio passato perché possiedo la sicurezza di non percorre da sola il mio futuro, ma mano nella mano con la mia bambina.

Teoria dell'attaccamento: riassunto

RAPPORTO MADRE FIGLIO PSICOLOGIA

La critica di Bowlby alle teorie precedenti
La capacità di creare relazioni è stata uno dei principali oggetti di studio della psicologia dello sviluppo che in anni recenti si è concentrata particolarmente sul primo legame affettivo del bambino. Questo rapporto sentimentale  è generalmente chiamato attaccamento e può essere definito come un legame di lunga durata, emotivamente significativo, che il bambino sviluppa nei confronti dell' adulto che si prende cura di lui: quindi esso è caratterizzato dalla ricerca e dal mantenimento della vicinanza ad un altro individuo. Per sopravvivere, infatti, un neonato ha bisogno di qualcuno che si occupi di lui, che soddisfi i suoi bisogni fisiologici ma anche tutte quelle manifestazioni comportamentali che alimentano il suo senso di sicurezza e il suo benessere psicologico.