Tesina sui cinque sensi: quali sono e cosa sono

Appunto inviato da fedesias Voto 6

Tesina di scienze sui cinque sensi: quali sono, come funzionano e cosa sono (7 pagine formato doc)

COSA SONO I 5 SENSI

I cinque sensi, anatomia. Gli organi di senso sono strutture fisiche presenti nel corpo degli animali e il quello umano e servono a permetterci di interagire con l’ambiente che ci circonda.
Essi sono composti da strutture più o meno complesse specializzate nella ricezione di stimoli provenienti dall’esterno o dall’interno, di trasformarli in impulsi nervosi e infine di trasmetterli al sistema nervoso centrale, i recettori.
Nell’uomo esistono recettori per il gusto, per l’olfatto, per il tatto, per l’udito e per la vista.
Essi possono essere localizzati in organi adibiti solo a questa funzione come l’orecchio e l’occhio, oppure possono trovarsi in organi che svolgono anche altre funzioni come la lingua, il naso e la pelle.

I 5 sensi del corpo umano: appunti di scienze


QUALI SONO I 5 SENSI DELL'UOMO

Il gusto. La lingua, sede del gusto. All’interno della bocca troviamo la lingua. Di solito ha un colorito roseo ed è molto mobile, grazie ai molti muscoli da cui è formata. Alla lingua spettano importanti compiti come muovere il cibo in tutte le direzioni, contribuire alla modulazione delle parole e, soprattutto, ospitare gli organi del gusto, il senso che ci permette di distinguere il sapore delle sostanze che vengono introdotte nella bocca.
Le papille gustative. La superficie della lingua è cosparsa di molti piccoli rilievi formati da cellule che hanno la funzione di riconoscere i sapori: le papille gustative. Altri tipi di papille individuano invece le piccole quantità di cibo: le papille foliate.
Come si assapora il cibo. Sulla lingua si trovano circa 3000 papille gustative, formate da cellule specializzate nel percepire uno dei quattro sapori fondamentali: salato, dolce, amaro e acido o agro. Il particolare sapore di una sostanza o pietanza si ottiene dalla mescolanza dei quattro sapori fondamentali, secondo determinate proporzioni. Di fatto, però, ogni sapore viene percepito con una particolare porzione della lingua.
Le papille gustative della punta della lingua sono sensibili ai cibi dolci; un po’ più indietro e ai lati vi sono le papille sensibili ai cibi salati; nella zona periferica si avvertono i gusti agri e sulla parte posteriore della lingua, ai lati della gola e sul velo palatino, vengono captate le sensazioni amare, che sono le più intense. Le cellule ricettrici catturano gli stimoli e ne trasmettono i segnali al cervello che elaborerà una risposta adeguata.

I 5 sensi del corpo umano: quali sono e caratteristiche


5 SENSI QUALI SONO

L'olfatto. Il naso, sede dell’olfatto. Attraverso il senso dell’olfatto possiamo individuare la presenza nell’aria di sostanze volatili.
L’organo dell’olfatto è il naso, un organo esterno situato sul viso, mentre l’interno è ricoperto dalla parte inferiore della mucosa respiratoria nella parte superiore della mucosa olfattiva.
La mucosa respiratoria è percorsa da numerosi vasi sanguigni che le conferiscono una colorazione rossa e che riscaldano l’aria che entra nel naso.
La mucosa olfattiva è il punto di confluenza delle varie terminazioni nervose che ci permettono di percepire le sensazioni olfattive.
Un efficace rivelatore di odori
La mucosa olfattiva occupa in ciascuna fossa nasale una zona di circa due centimetri cubi. In essa si possono distinguere vari strati di cellule:
Cellule di sostegno, servono a sostenere le cellule sovrapposte.
Cellule olfattive, sono dei neuroni, i cui dendriti danno origine a 6 o 8 peli olfattivi, sensibili alla maggior parte dei vapori.
Cellule basali, simili alle cellule di sostegno, ma situate a maggior profondità.