Situazione Dopo La Prima Guerra Mondiale - Tesina di Storia gratis Studenti.it

Situazione dopo la Prima Guerra Mondiale: Relazione usata durante l'esame finale di terza media sulla situazione dei vari paesi dopo la fine della Prima guerra mondiale (4 pagine formato doc)

VOTO: 5 Appunto inviato da mattiamarseglia94

Il primo conflitto mondiale si era concluso nel 1918 con la vittoria della Triplice Intesa: Inghilterra, Francia, Russia(che dovette abbondarla per questioni interne) a cui si aggiunsero L'Italia e gli Stati Uniti in un secondo momento. Le potenze vincitrici si riunirono per stilare i trattati di pace, che prevedevano: il riconoscimento di alcuni Stati come indipendenti, la perdita dell'Austria di 7/8 dei sui territori, la perdita della Turchia di tutti gli Stati Europei, l'annessione all'Inghilterra di Palestina e Iraq, l'annessione alla Francia della Siria. Infine la Germania, ritenuta responsabile della guerra fu costretta a pagare delle sanzioni(132 miliardi di franchi in oro), inoltre, perse tutte le colonie, l'Alsazia e la Lorena furono ridate alla Francia che poté usufruire della regione del Saar, ricca di minerali.

Italia-Fascismo

Alla fine della prima guerra mondiale cominciarono ad affiorare, nel mondo, i primi problemi, dovuti ad essa: le industrie dovettero cambiare il tipo di produzione(da militare a civile); per questo furono licenziati molti operai.

L'insoddisfazione verso i governi portava gli operai a scioperare. Anche in Italia ci furono rivolte, soprattutto al Nord nel periodo compreso tra il 1919 e il 1921, noto come Biennio Rosso.

Continua »

vedi tutti gli appunti di storia »
Carica un appunto Home Appunti