L'energia: tesina

Appunto inviato da ns93 Voto 6

Tesina sulle diverse fonti di energia rinnovabili e non rinnovabili (14 pagine formato pps)

L'ENERGIA: TESINA

L'energia, tesina. L’energia è la capacità di un corpo o di un sistema di compiere un lavoro. L’energia viene misurata in joule.
Un joule = 4,19 calorie
La Caloria è la quantità di calore necessaria per innalzare di un grado centigrado la temperatura di un litro di acqua distillata.   
Le fonti di energia disposizione dell’ uomo sono divise in due grandi categorie: fonti rinnovabili e fonti esauribili.
Fonti esauribili: petrolio, carbone, metano e uranio. Sono le più sfruttate dall’uomo ma sono anche esauribili e molto inquinanti.
Fonti rinnovabili: sole, vulcanesimo, acqua, vento, biomassa. Hanno la caratteristica di essere inesauribili e non inquinanti ma sono ancora poco sfruttate dall’ uomo.

Forme e fonti di energia: tesina di maturità


TESINA ENERGIA TERZA MEDIA

Carbone. Il carbone è stato sfruttato su larga scala solo a partire dal IXI secolo e da allora è stata la principale fonte di energia. Si è formato milioni di anni fa quando intere foreste furono sommerse dalle acque e ricoperte dai sedimenti. Tra i carboni fossili si distinguono: l’antracite il litantrace la lignite e la torba. In Italia il bacino più ricco è quello del Sulcis. La crisi petrolifera  e gli alti prezzi raggiunti hanno fatto ritornare d’ attualità il carbone, le cui scorte non si esauriranno prima di 250 anni.
Petrolio. Il termine petrolio deriva dal latino petrae oleum e significa oli proveniente dalla pietra. Venne usato solo dal 1859 quando si cominciò ad estrarlo da pozzi profondi. Da allora, è divenuto il combustibile più usato per il riscaldamento e per l’ illuminazione. Il petrolio è un liquido oleoso costituito da una miscela di idrocarburi situati in giacimenti a diverse profondità della crosta terrestre.    
Metano. Il metano è un idrocarburo presente nel gas naturale dei giacimenti petroliferi. Il metano ha la stessa origine del petrolio ma ha il vantaggio di bruciare con estrema facilità ed è poco inquinante. Proprio per queste caratteristiche è particolarmente conveniente per usi domestici. In Italia vi sono discreti giacimenti di petrolio in Pianura Padana, in Sicilia e in Abruzzo.  
Uranio. Le centrali nucleari producono energia elettrica sfruttando le proprietà dell’uranio, elemento radioattivo. L’ uranio è un elemento molto diffuso in natura ma solo in alcune località si trova in concentrazioni tali da poter essere estratto con facilità a costi contenuti.
Fissione. L’atomo di uranio (U235) bombardato con un neutrone si spezza dando origine a un atomo di bario(Ba), e uno di kripto(Kr) e a tre neutroni. Ogni neutrone bombarda un altro atomo di uranio, liberando altri neutroni che a loro volta, colpiscono altri tre atomi di uranio e così via. La reazione avviene in qualche frazione di secondo.

Fonti e forme di energia: riassunto


TESINA SULL'ENERGIA RINNOVABILE

Energia solare. L’energia solare è disponibile in quantità illimitata e rappresenta per l’uomo una risorsa facilmente reperibile e non inquinante. La distribuzione dell’energia solare sul territorio dipende dalla latitudine, dalle stagioni e dalle ore di luce della giornata. Il metodo più diffuso e più semplice per catturare l’energia solare è quello che utilizza i panelli solari.