Controllo utente in corso...

Obbedienza di Agesilao: Traduzione dal latino all'italiano del brano (con testo originale) (1 pagine formato pdf)

VOTO: 3 Appunto inviato da zanzis

OBBEDIENZA DI AGESILAO:

cum iam Agesilaus animo meditaretur proficisci in Persas et ipsum regem adoriri, nuntius ei domo venit ephorum missu, bellum Athenienses et Boeotos indixisse Lacedaemoniis: quare venire ne dubitaret.

In hoc non minus eius pietas admiranda est quam virtus bellica. Nam, cum victori exercitui praeesset magnamque haberet fiduciam regni Persarum potiundi, maxima modestia magistratuum iussis oboedivit.

Agesilaus opulentissimo regno praeposuit bonam exstimationem multoque gloriosus putavit institutis patriae parere quam bello superare Asiam. Hac igitur mente, trans Hellespontum copias traiecit tanta celeritate ut iter, quod Xerxes anno vertente confecerat, triginta diebus transierit.


Mentre Agesilao meditava nell’animo di andare contro i Persiani e di assalire lo stesso re, un ambasciatore andò a lui in casa mandato dagli efori, gli Ateniesi e i Beozi avevano dichiarato guerra contro i Lacedemoni: e per la qual cosa non esitasse ad andare.

In questa situazione la sua virtù è da ammirare non meno che la sua virtù bellica. Infatti, avendo presieduto l’esercito vincitore e avendo grande fiducia per il regno conquistato dai Persiani ... Continua »

vedi tutti gli appunti di latino »
Carica un appunto Home Appunti
Pagina eseguita in 0.0865998268127 secondi