Aree del linguaggio: area di Broca e di Wernicke

Appunto inviato da elettra86it
/5

Descrizione delle aree del linguaggio del cervello umano: differenze tra l'area di Broca e l'area di Wernicke (2 pagine formato pdf)

AREE DEL LINGUAGGIO: AREA DI BROCA E WERNICKE

Nel cervello umano i centri per la comprensione e per la produzione del linguaggio sono separati. Molti mammiferi hanno sviluppato sistemi di vocalizzazione e li utilizzano per la comunicazione.

Si pensi al complesso canto della balena. Nelle scimmie come gli scimpanzé e i gorilla si può dimostrare già una comprensione primitiva del linguaggio, che implica la capacità di una rappresentazione concettuale simbolica di semplici oggetti. Tuttavia nessun altro animale dispone di un sistema di comunicazione così evoluto e così efficiente da potersi anche solo avvicinare al linguaggio dell'uomo.
La nostra lingua non costituisce solo una base importante per il pensiero concettuale; essa è anche la base per l'incredibile evoluzione culturale della nostra specie.

Approfondisci: tutto su anatomia

AREA DI BROCA E DI WERNICKE DIFFERENZE

Stranamente si conosce molto poco sulla parte motoria della formazione del linguaggio nell'uomo. La pronuncia di una parola presuppone un'attivazione coordinata di molti muscoli facciali, della laringe e del torace. Si ammette che i motoneu-roni di tutti questi muscoli vengano guidati in modo coordinato dai comandi che provengono dalla corteccia motoria. Questo controllo decorre in parte direttamente attraverso connessioni corticospinali, in parte indirettamente attraverso i gangli basali e il cervelletto.
La nostra conoscenza sui meccanismi integrativi, che sono responsabili della capacità del linguaggio, deriva prima di tutto dalle ricerche su pazienti con lesioni cerebrali focali.

Il sistema nervoso: funzioni

AREA DI BROCA E DI WERNICKE LINGUAGGIO

Le ricerche mostrano che la corteccia cerebrale dell'uomo ha due importanti aree per il linguaggio (vedi figura accanto).L’area del linguaggio di Wernicke è situata nel lobo temporale. Si pensa che la percezione di una parola letta o udita venga sintetizzata e memorizzata in una forma ancora sconosciuta in questo centro del linguaggio. Se l'area del linguaggio di Wernicke viene lesa, si osserva un grave disturbo nella comprensione del linguaggio. Pazienti che hanno un'afasia sensoriale di questo tipo possono parlare correttamente dal punto di vista articolatorio, ma il loro linguaggio non ha però alcun senso. Questi pazienti sono incapaci di comprendere il linguaggio sia scritto sia parlato area del linguaggio di Broca l'informazione viene trasmessa dall'area del linguaggio di Wernicke a un secondo centro per il linguaggio attraverso un tratto di proiezioni. Questa area del linguaggio di Broca è si-tuata in vicinanza della corteccia motoria ed è determinante per la formazione del linguaggio.

Il cervello umano: struttura e funzioni