Le curve di raffreddamento e riscaldamento: relazione

Appunto inviato da gman89
/5

Relazione di laboratorio di chimica sulle curve di raffreddamento e riscaldamento (2 pagine formato doc)

CURVE DI RAFFREDDAMENTO E RISCALDAMENTO

Relazione di laboratorio: le curve di raffreddamento e di riscaldamento. Occorrente: una pallina di naftalina, un mortaio, una provetta, un beker, un fornelletto, un termometro ed un cronometro.
Per prima cosa abbiamo triturato con il mortaio la pallina di naftalina.

Poi la polvere l’abbiamo messa nella provetta. Abbiamo intanto riempito il beker con l’acqua di rubinetto, abbiamo misurato la temperatura della naftalina, che era di 30° ed abbiamo acceso il fornelletto. Dopo ci abbiamo messo sopra il beker con all’interno la provetta contenente la naftalina in polvere ed un termometro.
Dopo un erto periodo di tempo abbiamo misurato la temperatura della naftalina ed era 31°.
Ecco la tabella in cui a sinistra è scritto il tempo in cui abbiamo misurato la temperatura, che è a destra.

La curva di riscaldamento dell'acqua: relazione

CURVA DI RAFFREDDAMENTO

Raccogliendo i dati siamo riusciti a disegnare questo grafico rappresentante le curve di raffreddamento e di riscaldamento della naftalina:..
Conclusioni: Alla fine dell’esperienza abbiamo visto che esiste un punto detto “punto di solidificazione” che si trova nel punto in cui i dati raccolti coincidono (in questo caso nella temperatura).

Nella tabella si può notare che coincide circa a 52°.
Obiettivo: Determinare il punto di solidificazione di una sostanza.
Teoria: Un elemento si può passare dallo stato solido allo stato liquido attraverso la fusione e viceversa attraverso la solidificazione.
Un elemento può passare dallo stato liquido allo stato gassoso attraverso l’evaporazione e viceversa attraverso la condensazione