Relazione di laboratorio di chimica: I miscugli

Appunto inviato da gman89
/5

Relazione di laboratorio di chimica sui miscugli (2 pagine formato doc)

S S.I.E.S.
A. Spinelli A.S. 2003/2004 Relazione di laboratorio CHIMICA 3 Franchitti Andrea, Martin Giacomo, Watson Edward, Francardo Carlo. 16/10/2003 I MISCUGLI Occorrente: acqua di rubinetto, olio, bicarbonato, sale, alcool, farina, zucchero, del detersivo per piatti ed un becker. Abbiamo versato dell'olio nel becker e dopo dell'acqua e abbiamo visto che la soluzione da noi formata non era omogenea, ossia che le sostanze si mescolano, ma eterogenea, ossia che le sostanze non si mescolano. Ecco il disegno: Olio Acqua L'olio galleggia sull'acqua perché è meno. Poi abbiamo provato a mescolare insieme anche il bicarbonato di sodio e anche questa volta abbiamo realizzato una soluzione eterogenea.
Ecco il disegno: Olio Acqua e bicarbonato di sodio Il bicarbonato si deposita sul fondo perché e più denso sia dell'acqua sia dell'olio. Abbiamo poi mescolato assieme l'acqua, il sale, l'alcool e la farina: Acqua, sale e alcool. Farina L'alcool ed il sale sono solubili in acqua ma la farina no e quindi, insieme, formano una soluzione omogenea. Abbiamo, come ultimo esperimento, miscelato lo zucchero, l'alcool ed il detersivo con l'acqua. Anche in questo caso abbiamo realizzato una soluzione omogenea: Acqua, zucchero, alcool e detersivo. Conclusioni: Alla fine dell'esperienza abbiamo visto che solo certe sostanze sono solubili, come l'alcool e lo zucchero (miscugli omogenei), altre invece altre no, come l'olio e la farina (miscugli eterogenei). Obiettivo: Determinazione dell'eterogeneità e dell'omogeneità fra liquidi e solidi. Teoria: I miscugli omogenei sono caratterizzati da una sola fase in cui le sostanze si mescolano. I miscugli eterogenei sono caratterizzati da due o più fasi in cui le sostanze non si mescolano. I miscugli omogenei si separano attraverso la distillazione (acqua demineralizzata), la cromatografia o l'estrazione con solventi. I miscugli eterogenei si separano mediante la filtrazione (olio-acqua), la sedimentazione (farina-acqua) e la centrifugazione.