Il linguaggio politico: appunti di comunicazione politica

Appunto inviato da whitegladys
/5

Il linguaggio politico ha una precisa forma- funzione che è quella atta a produrre effetti sui comportamenti e sulle decisioni politiche e quindi ad interagire con il sistema politico (15 pagine formato doc)

IL LINGUAGGIO POLITICO IL LINGUAGGIO POLITICO Il linguaggio politico ha una precisa forma- funzione che è quella atta a produrre effetti sui comportamenti e sulle decisioni politiche e quindi ad interagire con il sistema politico.
CAP. I DEFINIZIONE DEL CAMPO DI ANALISI Caratteri distintivi dell'analisi del linguaggio politico Fare politica è un esercizio di persuasione. Il modo di parlare e il modo di scrivere caratterizzano una situazione storica. Le parole non sono separate dal pensiero, come ha intuito de Sassure, né il pensiero dalle parole. L'analisi del linguaggio politico non può prescindere dal rapporto tra pensiero- discorso-testo e contesto. Scienza politica e linguaggio politico Dal punto di vista metodologico occorre tener presenti due visioni che caratterizzano lo studio del linguaggio politico nell'ambito della scienza politica: Verificazionismo priorità dei fatti dell'esperienza politica sul linguaggio.
Costitutivismo il linguaggio non è lo specchio di una realtà oggettiva, ma che piuttosto crea la realtà stessa. La realtà politica è costituita dal linguaggio tramite la creazione di significati, crea rappresentazioni. Edelman sostiene che la politica è sempre una costruzione o rappresentazione linguistico- simbolica a partire da un punto di vista particolare. Parla della strategia politica americana della “costruzione del nemico”, che dà luogo, grazie a forme linguistiche evocatrici di sentimenti contrastanti, a scelte e corsi di azioni dalle finalità più disparate. Il linguaggio politico, per natura, è controverso e poco suscettibile di verifica. E' attraverso il processo di comunicazione intersoggettiva che nasce la cosiddetta opinione pubblica. Secondo Habermas, l'atto della scelta politica può avvenire solo dopo che si è trovato un accordo lessicale sui termini e sul modo di interpretare le parole con le quali vengono descritte ad esempio le leggi vigenti. Tuttavia questa teoria ha dei punti deboli, perché si è rivelata insufficiente per spiegare il fenomeno della comunicazione politica nell'epoca attuale. Noam Chomsky ha analizzato le tecniche utilizzate per manipolare l'opinione pubblica. Nelle moderne democrazie il ruolo del cittadino sta diventando sempre più quello dello spettatore. Con lo sviluppo tecnologico è andata sempre più consolidandosi una pratica della comunicazione politica legata alla diffusione del linguaggio politico attraverso il mezzo televisivo. Linguaggio basato sulle immagine, sulla spettacolarità più che sui contenuti. Si è andato a recuperare un linguaggio semplice, da gente comune. Linguaggio politico e discorso politico La locuzione di “linguaggio politico” viene spesso utilizzata in modo intercambiabile con quella di “discorso politico”. Sono due concetti contigui, eppure differenti. Il discorso politico è una forma particolare di interazione sociale, caratterizzata da una modalità specifica di utilizzo del linguaggio che richiede operazioni di investimento di s