Le nuove tecnologie nei paesi in via di sviluppo

Appunto inviato da betta1295
/5

Elaborato su un tema riguardante la globalizzazione (0 pagine formato doc)

L’ obiettivo principale è quindi quello di evitare di creare una nuova massa di soggetti che vivono inconsapevolmente la penetrazione tecnologica, subendola, per i soli scopi commerciali delle grandi aziende private.
Questo fenomeno si verifica in due situazioni:
Quando alcuni modelli socio- economici proposti ai paesi in via di sviluppo perché  hanno funzionato nei paesi industrializzati potrebbero essere davvero inadeguati per diversi fattori: cultura, storia, religioni e anche condizioni ambientali.
Quando il mercato finanziario viene anteposto allo sviluppo proprio della popolazione, ovvero quando lo scopo fondamentale è quello di inserire nuovi mercati tra quelli già esistenti e offrire piuttosto delle nuove opportunità di profitto ai paesi sviluppati.
Negli ultimi anni il rapporto tra comunicazione e sviluppo si è ampliato gradualmente grazie alla diffusione di Internet e alla tecnologia della comunicazione: infatti, grazie a queste, oggi i programmi di comunicazione per lo sviluppo permettono una distribuzione e un utilizzo dell'informazione adeguata alle esigenze di ciascun gruppo umano.
Le tecnologie di comunicazione sono lo strumento più adattabile e tempestivo per accorciare i tempi di sviluppo e diffondere conoscenza, ma anche un pericoloso mezzo che, se utilizzato inadeguatamente, potrebbe raddoppiare le differenze tra paesi sviluppati e quelli in via di sviluppo, in particolare causare un’ inadeguata distribuzione della tecnologia con il conseguente pericolo di sottomettere economicamente quel paese ad uno già sviluppato.
.