Volteggio e cavallina

Appunto inviato da cecicasa
/5

Relazione di educazione fisica su volteggio e cavallina (2 pagine formato doc)

Il volteggio è il superamento di un ostacolo a mezzo di una rincorsa, uno stacco, la posa delle mani, una qualsiasi tecnica di superamento ed un arrivo a terra.
L’entità dell’ostacolo può essere la più varia: una transenna, una trave, una cavallina, un cavallo, una tavola, etc. superamento dell’ostacolo senza toccarlo si chiama “Salto”, mentre con l’appoggio delle mani ed anche dei piedi si chiama “ Salto volteggio”. L’ostacolo da superare per la ginnastica di base è la cavallina o il cavallo, quando si arriva ad una ginnastica di grado elevato l’attrezzo sarà una tavola per volteggi L’attività del volteggio necessita di diverse qualità sia fisiche che psichiche: infatti non solo richiede risorse motorie quali la corsa , l’impulso degli arti superiori ed inferiori e la capacità tecnica per valicare l’ostacolo,ma si basa anche su qualità quali la decisione, il coraggio e la fiducia in chi assiste . Una corretta conduzione metodologica ed una buona conoscenza tecnica sono indispensabili per prevenire esperienze negative ed impedire che il giovane manifesti di fronte all’ostacolo atteggiamenti di timore o di rinuncia. E’ necessario per questo che il giovane possegga una coordinazione che gli consenta di sentirsi sicuro in tutte le fasi del volteggio. Nel volteggio ognuna delle diverse fasi ( rincorsa, presalo, battuta, primo volo, posa delle mani, tecnica di volteggio, secondo volo e arrivo a terra ) ha caratteristiche proprie. RINCORSA E’ costituita da un breve progressivo di velocità che consente di accumulare inerzia lineare. PRESALTO E’ costituito da un salto lungo e radente che tende a non disperdere l’energia accumulata dalla rincorsa e prepara l’arrivo in pedana a piedi uniti. BATTUTA E’ l’azione di arrivo e successivo stacco dalla pedana. Essa è costituita da una presa di contatto della porzione anteriore del piede sulla pedana e da un leggero ammortizzamento delle ginocchia per consentire un rapido.