Blade runner: trama e significato del film

Appunto inviato da supercarota
/5

Trama, significato e curiosità sul film Blade Runner, diretto da Ridley Scott. E' un film di fantascienza ambientato a Los Angeles (3 pagine formato doc)

BLADE RUNNER

Blade runner.

Il film di cui parlerò è intitolato Blade runner (BR), un film di fantascienza ambientato a Los Angeles i cui protagonisti sono Harrison Ford, Rutger Hauer, Sean Young, e Daryl Hannah. Benché sia stato un fallimento ai botteghini esso è diventato forse il cult movie per eccellenza, ed è uno dei pochi film che rimane fedele agli ideali della letteratura di fantascienza del XX secolo. Blade Runner è stato diretto da Ridley Scott, Un veterano di spot televisivi, Scott ha girato un gran numero di film di buona qualità.
Fra le sue opere: I Duellanti, Alien, Blade Runner, Chi protegge il testimone, Legend, Black Rain, Thelma and Louise, 1492.
Ridley Scott ha anche diretto il primo spot commerciale televisivo mai fatto dalla Apple per il Macintosh, il quale andò in onda una sola volta, durante il Superbowl nel Gennaio del 1984.
Blade Runner è vagamente basato su un romanzo di Philip K. Dick, "Cacciatore di Androidi". Ciò che si può dire a riguardo dell'adattamento cinematografico è che esso dal libro prende in prestito soltanto alcuni concetti ed alcuni personaggi.

La conquista del paradiso: trama del film di Ridley Scott

BLADE RUNNER: TRAMA

All’inizio del 21° secolo la Tyrer corporation portò l’evoluzione dei robot alla fase nexus, creando esseri quasi identici agli umani noti come replicanti; essi sono organismi creati dall'uomo progettati per occuparsi dei lavori troppo noiosi, pericolosi o sgradevoli per gli umani. I replicanti della serie "NEXUS 6" sono praticamente indistinguibili dagli umani.
I replicanti presumibilmente differiscono dagli umani in un fattore importante: non sono in grado di empatizzare. In BR, gli occhi dei replicanti brillano (persino quelli di un gufo artificiale), comunque Ridley Scott ha affermato che si tratta soltanto di una tecnica cinematografica e che il brillìo non può esser visto dagli altri personaggi della storia bensì solo dal pubblico.

Rachael era un prototipo di replicante con impianti sperimentali di memoria, progettati allo scopo di fornirle un cuscino, un ammortizzatore per le sue emozioni.

Di conseguenza, lei non sapeva di essere un replicante. I replicanti NEXUS 6 sono dotati di un meccanismo di sicurezza/prevenzione, ovvero una durata di vita di quattro anni.
Dopo un sanguinoso ammutinamento di una squadra di combattimento nexus 6, i replicanti furono dichiarati illegali sulla terra con pena di morte per i trasgressori. Squadre speciali di polizia “unità blade runner” avevano l’ordine di uccidere, dopo averli localizzati, tutti i replicanti ribelli.
È proprio da questo momento che entra in gioco Decker, un ex cacciatore di replicanti che ha il compito di scovare ed eliminare 4 replicanti fuggiti dalla schiavitù delle colonie e venuti sulla terra.
Prima di iniziare il lavoro Deckard si reca alla Tyrel corporation e qui conosce Rachel, una ragazza replicante frutto di un esperimento, della quale poi s’innamorerà.
Dopo alcune indagini riesce a scoprire il primo dei quattro replicanti, Zhora, scatta un inseguimento per le vie della città nelle quali Deckard riesce ad eliminarla ma in seguito viene attaccato da un secondo replicante: Leon. Quando Deckard è sul punto di morire interviene Rachel, che sparando al replicante gli salva la vita; rimangono Priss e Roy, il più evoluto di tutti che si batterà nel finale con Deckard; è proprio nella parte conclusiva del film che i due si combattono, alla fine Roy salva la vita a Deckard che stava cadendo in un precipizio, Deckard si domanda come gli possa aver salvato la vita e deduce che per la prima volta anche un replicante ha tenuto alla vita.