MALI

Appunto inviato da stefanolife
/5

Ricerca sul Mali in italiano (6 pagine formato doc)

Untitled GENERALITA' Stato dell'Africa occidentale, il più esteso della regione; privo di sbocco al mare, confina con l'Algeria a Nord, la Mauritania e il Senegal a Ovest, la Guinea e la Costa d'Avorio a Sud, il Burkina e il Niger a Est .
Il fiume Niger costituisce l'elemento geografico più importante del Paese e su di esso si incentra il territorio della Repubblica. Paese con limitate risorse, se si esclude la ricchezza di acque rappresentata dal Niger, il Mali si classifica tra i Paesi economicamente più attardati dell'Africa occidentale. La posizione continentale, lontana dagli sbocchi costieri, ha contribuito a frenare l'impegno economico francese in epoca coloniale, sicché il Mali ha iniziato la sua vita di Paese indipendente in condizioni svantaggiose. Ma gli ostacoli allo sviluppo sono numerosi e di vario genere: tra questi, le condizioni climatiche precarie, come hanno dimostrato le ripetute carestie abbattutesi sulla fascia saheliana.
LO STATO Indipendente dal 1960, il Mali è una Repubblica di tipo presidenziale. Il Paese si è dato istituzioni democratiche, cercando di venir fuori da una lunga crisi politica dovuta al succedersi di due dittature. Capo dello Stato è il presidente della Repubblica eletto a suffragio diretto per 5 anni; l'attività legislativa è svolta dall'Assemblea Nazionale, pure eletta a suffragio diretto ogni 5 anni. Lingua ufficiale è il francese, ma sono largamente usati il bambara e il songhai. Circa il 90% della popolazione è di religione musulmana e il 9% segue riti animisti, i rimanenti sono cristiani. MORFOLOGIA, IDROGRAFIA e CLIMA Territorialmente il Mali si estende tra i primi rilievi dell'Africa guineana e i massicci del Sahara centrale. Nella sezione intermedia esso comprende ampie pianure e una caratteristica area depressionaria, quella che ha attratto il corso del Niger, dando origine all'ampio delta interno del fiume. Nella sezione centrale del Paese, posta a una quota inferiore ai 350 m, predominano pertanto gli strati alluvionali, che formano una piatta e distesa pianura benché in qualche caso non manchino affioramenti di rocce. Le formazioni rocciose che costituiscono le sezioni settentrionale e meridionale del Paese, alte in media 400-800 m, sono varie. La sezione settentrionale sahariana del Paese è dominata dall'Adrar des Iforas, che non supera i 1000 m d'altezza, e da altri rilievi e hamada che orlano superfici sabbiose. L'idrografia del Mali è imperniata sul Niger; circa un quarto del territorio maliano fa parte del bacino nigeriano. Principale affluente è il Bani, che si origina nella Costa d'Avorio e scorre parallelamente per centinaia di chilometri prima di raggiungere il Niger già nella zona del delta, la cui superficie inondabile è pari a 54.000 km2. Le inondazioni si verificano tra luglio e gennaio, quando cioè si hanno le piene determinate dalle piogge estive sulla fascia guineana, piogge che interessano anche una vasta area del Paese. Il Mali, come tutta l'Africa occidentale, è interessato