Il Giappone: tesina

Appunto inviato da bac91
/5

Aspetto fisico, descrizione economica e tradizioni del Giappone: tesina (5 pagine formato doc)

IL GIAPPONE: TESINA

L’arcipelago.

Il Giappone si stende in lunghezza per oltre 3.500 km, con una superficie complessiva di 378.000 km² (più dell'Italia ma meno della Francia). Il Giappone comprende 4 isole principali, che insieme costituiscono il 98% del paese,e numerosi gruppi insulari adiacenti (più di 6.800 isole). L'isola di Honshu, che è la più grande, l'isola di Kyushu, quella di Shikoku, e l'isola settentrionale di Hokkaido. Fra le isole minori vi è l'isola di Okinawa.
L'arco insulare giapponese si trova nella zona di contatto di due delle principali zolle in cui è suddivisa la crosta terrestre. Secondo la teoria della tettonica a zolle infatti, la "zolla pacifica" e la "zolla eurasiatica", simili a lastroni galleggianti sopra il materiale fluido al centro della terra, si muoverebbero urtandosi e accavallandosi l'una sotto i bordi dell'altra. Così si spiega l'instabilità tettonica di questa zona, caratterizzata da frequenti scosse telluriche e da eruzioni vulcaniche. Le isole giapponesi si trovano infatti in corrispondenza del bordo della zolla eurasiatica, al di sotto del quale si incunea la zolla pacifica, formando la Fossa del Giappone, profonda più di 10.000 m.

Tesina sul Giappone


TESINA SUL GIAPPONE MATURITA'

La conseguenza dei movimenti delle zolle crostali sono la formazione delle catene montuose e dei vulcani. In Giappone infatti, l'80% del territorio è montuoso e tutti i vulcani sono allineati sul bordo esterno dell'arco insulare. Le maggiori altezze si riscontrano nella parte centrale di Honshu, dove il paesaggio è tipicamente montano. Oltre al cono vulcanico del Fuji (3776 m), vi si trovano Hodaka (3190 m), Shirane (2778 m) e Haku (2700 m). Verso Nord e verso Ovest le cime si abbassano.Per quanto riguarda le pianure, la più ampia è quella del Kanto (32.250 km²). Le altre pianure si estendono fra i 2000 e i 1300 km².

Ricerca sul Giappone


TESINA GIAPPONE, COLLEGAMENTO ITALIANO

La catena montuosa che attraversa il Giappone lo divide in due zone climatiche principali: una dalla parte del Pacifico e l'altra dalla parte del Mar del Giappone. Le regioni settentrionali e occidentali risentono dell'influsso delle correnti d'aria polari marittime e continentali e della corrente marina fredda Ogashivo; le regioni meridionali sono esposte alle correnti d'aria tropicale marittime (dal Pacifico) o continentali (dal Sud della Cina) e alla corrente marina calda Kuroshivo. Si dice che il Giappone abbia in realtà 5 stagioni: subito dopo la primavera e prima dell'inizio dell'estate c'è infatti il "periodo delle pioggie". Da metà giugno a metà luglio quasi tutti i giorni piove abbondantemente, soprattutto nell'Honshu centrale.