la Lettonia

Appunto inviato da giupillo91
/5

Descrizione della Lettonia: territorio; Idrografia; Clima; Popolazione; Lingua e religione; Istruzione e cultura; divisioni amministrative e città principali... (3 pagine formato doc)

???????? ???????? 1 INTRODUZIONE Lettonia (Latvijas Republika), stato dell'Europa nordorientale.
È delimitato a nord dall'Estonia e dal golfo di Riga, un'insenatura del mar Baltico, a est dalla Russia, a sud dalla Bielorussia e dalla Lituania e a ovest dal mar Baltico. Repubblica federata nell'ambito dell'Unione delle repubbliche socialiste sovietiche (URSS), ottenne l'indipendenza nel 1991. Lettonia, Estonia e Lituania formano le Repubbliche baltiche. La superficie è di 63.700 km². La linea costiera, relativamente uniforme e sabbiosa, si estende per 530 km. La capitale è Riga.
2 TERRITORIO Il territorio è stato modellato dalle glaciazioni del Quaternario. La zona centrale, pianeggiante e fertile, è caratterizzata dall'ampia depressione di Riga-Jelgava. La zona orientale (compresa nella Livonia) e occidentale (la penisola della Curlandia) presentano aree collinari boschive, depositi morenici, normalmente inferiori ai 300 m di altitudine - l'altezza massima è rappresentata dai 312 m del Gaizina Kalns -. L'area sudorientale rientra nell'antica regione della Latgalia o Letgallia. Numerosi sono i laghi, le lagune costiere, i corsi d'acqua, le paludi. 2.1 Idrografia Il fiume più importante, al centro della vasta pianura Riga-Jelgava, è la Daugava (Dvina Occidentale), sul cui corso - lungo 370 km nel solo territorio lettone - sono stati realizzati grandi impianti idroelettrici. Nella stessa area, tributario della Daugava per un ramo deltizio, scorre il Lielupe (119 km, con un bacino idrografico di 17.630 km2). Tra gli altri fiumi vi sono il Gauja (461 km, con un bacino di 8904 km2) nella regione orientale, utilizzato per la fluitazione del legname, e la Venta nella regione occidentale. I corsi d'acqua tributano al mar Baltico. Tra i bacini naturali e artificiali, più di mille, il maggiore è il lago di Lub?nas (88 km2), d'origine glaciale. 2.2 Clima Nella regione occidentale il clima è caratterizzato dagli influssi marini, con estati fresche e umide e inverni miti; nella parte orientale le condizioni sono di tipo continentale, con maggiori variazioni climatiche. La temperatura media di gennaio è di 4 °C, mentre la temperatura media di luglio è di 22 °C. Le precipitazioni, tra i 550 e gli 800 mm l'anno, sono più frequenti in estate. Abbondanti sono, tuttavia, le precipitazioni nevose invernali. 3 POPOLAZIONE La Lettonia ha una popolazione di 2.366.515 abitanti (2002), e una densità di popolazione pari a 37 persone per km2. È caratterizzata da un alto indice di urbanizzazione, del 69% (2000); quasi un terzo della popolazione urbana risiede nella capitale. Il paese è composto per la maggior parte da lettoni (56,5%), stirpe che trae origine da curi e livoni (o livi) di lingua finnica, e da letgalli, seli e semgalli di ceppo baltoslavo. Notevole è ancora la presenza dei russi (30,4%) - immigrati in modo massiccio nel secondo dopoguerra, in concomitanza con le deportazioni in Siberia di molti lettoni -, che risiedono principalmente nelle aree urbane maggiorm