nord e sud del mondo

Appunto inviato da daly00
/5

differenze tra il sud e il nord del mondo: sviluppo, il sud del mondo, economie in transizione, problematiche legate all’alimentazione, i cammini verso lo sviluppo (2 pagine formato doc)

UNITA 3 (p 25) UNITA' 1 (p 2) NORD E SUD DEL MONDO SVILUPPO: è la capacità di una società di soddisfare i bisogni primari della popolazione e di permettere di accrescere il proprio benessere e deriva da: ECONOMICO una crescita economica: crescita del reddito e della produzione SOCIALE un miglioramento della qualità della vita: istruzione, disoccupazione, disuguaglianze sociale, salute dove non ci sia una situazione di guerra o di conflitto Un altri criteri che definiscono la situazione di sviluppo o sottosviluppo di un paese sono:- CRESCITA NUMERICA DELLA POPOLAZIONE: infatti spesso i paesi poveri hanno una crescita di popolazione molto elevata e i bambini che nascono hanno prospettive di vita difficili rispetto a quelli del mondo.
In alcuni casi sono attuate POLITICHE DEMOGRAFICHE per frenare la crescita - SITUAZIONE GEOPOLITICA: in cui i paesi si trovano in una situazione di guerra e conflitti interni (Africa, Centroamerica, Europa balcanica e area del Caucaso, Asia centro meridionale) Inoltre per non avere una situazione di sottosviluppo non devono esserci CARENZE ALIMENTARI, SANITARIE e SPOSTAMENTI DI MASSA da zone di tensione.
IL PROCESSO DI GLOBALIZZAZIONE ha contribuito solo in parte a ridurre le differenze di sviluppo, e l'intensificazione delle relazioni economiche con gli Stati e le regioni e la integrazione nel sistema mondo è forte solo per alcuni paesi mentre per altri sono deboli o nulle. La SUDDIVISIONE DI AREE FORTI E AREE DEBOLI non è statica ma è DINAMICA in quanto vi sono paesi che sono cresciuti economicamente e altri che sono peggiorati come l'Argentina. IL SUD DEL MONDO POTENZE ECONOMICHE DI SECONDO LIVELLO: sono solo secondi ai paesi sviluppati più importanti, e sono INDIA, BRASILE, SUDAFRICA e molto importante è la CINA NUOVI PAESI INDUSTRIALI o paesi NIC: hanno avuto un rapido processo di industrializzazione grazie a particolari requisisti (basso costo del lavoro, governi stabili, presenza di aree urbane e infrastrutture). Sono COREA DEL SUD, SINGAPORE, TAIWAN e con uno sviluppo meno intenso o iniziato di recente TURCHIA, PAKISTAN, FILIPPINE, INDIONESIA, MALAYSIA,CILE ecc. PRODUTTORI DI PETROLIO: paesi africani (Nigeria, libia, algeria) asiatici (iran, iraq, arabia suadita, kwait) americani (Venezuela, messico) che hanno permesso di accumulare grandi capitali e assicurarsi tecnologie e tecnici stranieri QUARTO MONDO: paesi che non hanno risorse naturali, redditi bassi, elevata crescita demografica, popolazione attiva è dedita all'AGRICOLTURA che spesso non soddisfa le esigenze alimentari minime, l'INDUSTRIA è quasi assente, il COMMERCIO si basa sul baratto, devastati dalle GUERRE. Esempio l'Africa al Sud del Sahara, piccoli paesi dell'America centrale, alcuni della meridionale andina, in Asia lo Yemen, il Bnagladesh, Nepal, Afghanistan, Cambogia, Laos, Papua nuova guinea piccoli statI insulari dell'Oceania ECONOMIE IN TRANSIZIONE: sono quei paesi che sono passati da un sistema economico e sociale comunista quasi completa