Caronte e Catone

Appunto inviato da nikistar90
/5

Breve confronto fra Caronte e Catone (1 pagine formato doc)

Durante il suo viaggio Dante incontra due personaggi particolarmente significativi, l’uno guardiano dell’inferno, l’altro custode del purgatorio. I due personaggi si differenziano fin dal loro ingresso: Caronte (canto III vv.70-136)infatti entra sulla scena in maniera irruenta e inattesa, colto mentre traghetta i morti ,mentre Catone viene colto solo come per indicare la sua nobiltà d’animo, Caronte viene descritto subito dopo il suo ingresso; egli presenta capelli e barba bianca che rappresentano la carica degli anni e gli occhi come fiamme. Alle sue caratteristiche fisiche demoniache si unisce anche una gestualità minacciosa e invettive gridate. Catone invece viene descritto solo in seguito; Dante infatti mette dapprima in risalto il suo rispetto per il personaggio, paragonabile a quello di un figlio nei confronti del padre.
Solo successivamente affronta la descrizione fisica ;egli viene rappresentato con una barba lunga e brizzolata come i capelli che cadevano in due ciocche sul petto Attorno al volto del guardiano del purgatorio risplendeva la luce delle quattro stelle rappresentanti le quattro virtù cardinali, con evidente significazione simbolica di uomo dalle salde virtù. Le immagini che ci vengono presentate sottolineano oltre alle caratteristiche fisiche dei due personaggi anche le qualità morali: Caronte è un personaggio sinistro, che incute timore e oscuro come il paesaggio che lo circonda; egli costituisce dunque una personificazione del demonio. Catone invece presenta un aspetto severo, austero e composto e rappresenta l’uomo nella sua vicenda eterna, portatore di libertà morale..