Indiana Jones ed il tempio maledetto

Appunto inviato da montecalvofrancesco
/5

Scheda film (2 pagine formato docx)

La trama del film è ambientata in Oriente, nel 1935. 
Il protagonista, di nome Indiana Jones, di professione archeologo si trova in un bel ristorante, dopo uno spettacolo di danza.
Qui il protagonista sta conducendo una trattativa con il gangster Lao Che, per il quale ha recuperato i resti mortali dell'imperatore cinese Nurhaci, ultimo Imperatore della dinastia Mancù. 
L'uomo però non vuole ricompensarlo con un raro diamante, come era nei loro patti, per la consegna delle ceneri dell’imperatore. Il malvivente cerca invece di avvelenare l'archeologo con una bevanda.
Dopo aver preso l’antidoto in possesso del suo rivale, Indiana è costretto alla fuga, coinvolgendo anche la cantante di night Willie Scott, amica del gangster.


Aiutato dal giovane Short Round, detto Shorty, tra sparatorie ed inseguimenti, i tre, riescono a raggiungere un aereo e a lasciare il paese, ma i piloti, al soldo di Lao Che, scappano con l’ausilio dei paracadute, lasciando i comandi incustoditi. Usando un gommone gonfiabile, in dotazione all’aereo, i tre riescono a salvarsi, lanciandosi nel vuoto prima che l’aereo si schianti. L’atterraggio avviene, in maniera alquanto movimentata, nei boschi delle montagne indiane.
Qui vengono accolti da una tribù indiana ridotta in miseria, in seguito al furto subito di una pietra sacra: tale furto ha reso arido il fiume che scorreva vicino al villaggio, rendendo a sua volta infertili le campagne.


Il furto era stato effettuato da uomini del culto Thugs, seguaci della dea Kali, del rinato palazzo di Pankot, dove vive il Principe, per convertire il popolo del villaggio ad adorare gli dei del male; oltre alla pietra sacra, rapirono anche tutti i loro figli.
Gli abitanti del villaggio avevano molto pregato il dio Shiva di ricevere aiuto e, quando giungono lì Jones e i suoi compagni d’avventura, tutti credono che siano i loro salvatori.