Le morti sul lavoro

Appunto inviato da rita23
/5

Saggio breve sulle morti bianche, tra tutela mancata dei diritti dei lavoratori a rischio e associazionismo (1 pagine formato doc)

L'Italia è la nazione che detiene il primato delle vittime sul lavoro in Europa.
Troppo spesso la vita si baratta per uno stipendio,talvolta misero e indecente.

Le cause sono molteplici,e hanno un comune denominatore:il profitto. Infatti molti imprenditori per accrescere il proprio profitto "tagliano"
sulla sicurezza.

In Italia gli incidenti sul lavoro hanno causato più morti della guerra del Golfo.
A riprova che il lavoro è diventato una vera e propria guerra per la vita.
Il Presidente dell'Anmil, Pietro Mercandelli ha dichiarato che nei mesi estivi si raggiunge il picco di infortuni sul lavoro,particolarmente intensi
per le attività edilizie ed agricole,e dunque è proprio il settore primario ad essere maggiormente colpito da questa macchia che sta oscurando la dignità di molti paesi.

Industriali e sindacati si sono uniti per raggiungere un obiettivo comune: arrestare gli incidenti sul lavoro.
Infatti stanno nascendo una serie di associazioni volte a tutelare il lavoratore, affinché si possa lavorare per vivere,e non lavorare per morire,come tragicamente sta avvenendo sempre più spesso..