La Putta Onorata di Goldoni: analisi e trama

Appunto inviato da angel8ca
/5

Trama, descrizione dei personaggi e analisi del testo di Goldoni, "La Putta Onorata" (2 pagine formato rtf)

LA PUTTA ONORATA DI GOLDONI: ANALISI E TRAMA

La putta onorata.
Il Marchese Ottaviano invita la putta onorata, Bettina, a sedersi accanto a lui, ma lei non accetta.
Costringe quindi il marchese ad alzarsi il quale tenta di toccare la sua mano però lei la ritrae e lo invita a lasciare la stanza.
Lui cerca infine di impressionare la ragazza offrendole dei pendenti di diamanti e denaro, ma lei rifiuta in quanto vuole proteggere la sua reputazione.
Le didascalie permettono al lettore di venire a conoscenza delle informazioni riguardanti la recitazione, poiché forniscono indicazioni sulle azioni e sui movimenti che i personaggi devono compiere (ad esempio r. 2 “Marchese siede” o r.19 “accostandosi”).
Di particolare interesse sono due frasi relative a Bettina, che contribuiscono a delineare il suo carattere: ( r.20 “con fare brusco”) che risalta lo sdegno della dama verso ill Marchese; (r.18 “guardando la porta”) che mette in luce la sua disapprovazione per il comportamento della sorella, la quale è uscita dalla stanza e non vi è più rientrata.
 

LA PUTTA ONORATA ANALISI

Bettina è una giovane veneziana di sani principi, che vienen importunata da un nobile già sposato di nome Ottavio.
Caterina, sorella di Bettina, si è allontanata dalla stanza permettendo al Marchese di fare alla “giovane putta” le sie proposte amorose.
Bettina è contraria al suo comportamento, il quale ci permette di dedurre le diverse mentalità delle due sorelle.
Inizialmente esprime un giudizio duro nei confronti di Caterina (r.1 “Gran poco giudizio de sta mia sorela”) e successivamente di nota la sua disapprovazione per essere stata lasciata da sola con l'uomo.
Bettina, che ci teneva alla sua reputazione, non intende accettare le offerte fatte dal Marchese che tenta di sedurla.
Ottaviano però le prova tutte perché è fortemente convinto che il suo denaro e il suo rango gli permettano di ottenere ciò che vuole.
Chiede infatti alla giovane obbedienza, la quale lo rispetta per il suo rango, ma lo incita a dare ordini solo alle sue serve.
 

La Locandiera di Goldoni: analisi

TRAMA DELLA PUTTA ONORATA

Ottaviano tenta di conquistarla offrendole denaro e gioielli; il Marchese rispecchia dunque i nobili del tempo, privi di valori e sicuri di sé.
Bettina, nonostante di ceto sociale non elevato, ha un'idea precisa in merito ai propri valori: la reputazione è ciò che conta di più  e per questo riesce a distinguere le donne “onorate” da quelle che non lo sono.
Questo accade perché sa che esistono donne a Venezia che pensano solo a divertirsi e accondiscenderebbero al volere del Marchesee.
Lei, dato che è differente, è indignata dall'atteggiamento di Ottaviano, che crede che tutte le donne siano uguali.
Bettina, una tra i primi grandi personaggi femminili del teatro goldoniano, anticipa con il suo atteggiamento deciso la più rinnovata protagonista della Locandiera.
 

Carlo Goldoni: riforma del teatro

LA PUTTA ONORATA PERSONAGGI

Superbe sono però anche le differenze.
Prima di tutto, Bettina è una figura più impersonale di Mirandolina, giacchè la commedia sia sempre legata, in parte, agli schemi della commedia dell'arte. Il tratto più rivoluzionario del teatro goldoniano è l'analisi della psicologica che si approfondisce sempre di più.
Proprio per questo, Mirandolina è un soggetto molto più complesso e contorto rispetto alla «putta onorata».