Il rumore del cuore: analisi

Appunto inviato da beutamo
/5

Il rumore del cuore: analisi del racconto di Edgar Allan Poe. Intreccio e fabula, studio dei personaggi e descrizione del protagonista, la dimensione spazio-temporale, modelli della narrazione e il contesto (2 pagine formato doc)

IL RUMORE DEL CUORE: ANALISI

Intreccio e fabula.
Analisi del testo del racconto Il rumore del cuore di Edgar Allan Poe.
Il protagonista è un ragazzo a cui da fastidio l’occhio azzurro del suo coinquilino , proprio non lo sopporta, perché quando lo guarda gli si gela il sangue. Progetta un delitto perfetto: fa morire il vecchio di paura, e lo nasconde sotto le assi del pavimento, un nascondiglio perfetto lontano dalle “mani” dei poliziotti, ma a causa della sua euforia, rivela la sua colpa.
Fabula e intreccio coincidono.

Il cuore rivelatore di Edgar Allan Poe: divisione in sequenze


IL RUMORE DEL CUORE: DESCRIZIONE PROTAGONISTA

Studio dei personaggi.
Il protagonista è un ragazzo molto strano, solo il fatto che l’occhio azzurro del vecchio gli faccia gelare il sangue si capisce che on è del tutto normale. E’ molto sicuro di quello che fa, su questo, infatti, riesce anche a scherzarci, ma la troppo sicurezza lo porta a rivelare tutto ciò che ha fatto. Il suo modo di agire è, sia lento nel tempo, che nel movimento fisico, infatti per compiere un omicidio ci mette otto giorni, e di notte per puntare un fascio di luce su un occhio ci mette delle ore.
L’altro personaggio è l’anziano, che non aveva mai fatto torto, ne offeso il ragazzo suo coinquilino. Ha molta fobia dei ladri, si chiude in casa, e appena sente un minimo rumore si spaventa, infatti questa fobia, chiamata acousticofobia, lo ha portato alla morte.
La presentazione del personaggio si presenta da sé gradualmente, attraverso gesti e parole.
La descrizione è prevalentemente psicologica.
LA DIMENSIONE SPAZIO- TEMPORALE
Il luogo geografico della vicenda non è precisato, si sa solo che si svolge all’interno di una casa.
Il luoghi descritti sono chiusi.
Secondo me non ci sono relazioni tra luoghi e personaggi, perché del luogo non se ne parla molto, anzi non se ne parla proprio.
La descrizione serve per l’ambientazione.
I fatti si svolgono attorno al 1840, e hanno la durata di otto giorni.
Scena.
MODI DELLA NARRAZIONE
La voce narrante è interna
Focalizzazione interna- fissa.

Il pozzo e il pendolo di Edgar Allan Poe: scheda libro


VITA DI EDGAR ALLAN POE

Il contesto. Edgar Allan Poe nacque a Boston nel 1809 da attori girovaghi. Rimase orfano a due anni, perciò si trasferì, dalla famiglia che lo adottò, in Inghilterra, dove compì i primi studi. Ritornato negli Stati Uniti, si iscrisse all’Università di Virginia, che dovette abbandonare per debiti di gioco, in seguito nell’Accademia militare viene espulso per indisciplina. Intanto guadagna qualcosa scrivendo saggi, articoli, e opere narrative, che lo portano a pubblicare nel 1845 “Il corvo e altre poesie”. Dopo la morte per tubercolosi della moglie, cade vittima dell’alcool, infatti muore nel 1849 a Baltimora. Edgar scrisse anche la “Filosofia della composizione”, “Il crollo della casa degli Usher”, e “Il pozzo e il pendolo”.