Storiografia latina: Cesare e Sallustio

Appunto inviato da perluccia23
/5

Storiografia latina: l'annalistica e la memorialistica - Cesare e Sallustio (7 pagine formato doc)

Nel mondo latino i testi anticipatori di questo genere sono le laudationes funebres cioè elogi funebri, e gli Annales pontifici maximi, compilazioni annuali redatti dai pontifici massimi e confluiti negli ottanta libri pubblicati da Publio Mucio.
Nel I sec a.C. si affermò la biografia, intesa come galleria di figure esemplari destinate ad edificare il lettore. Per quanto riguarda le vere opere auto-biografiche ebbero inizio con Emilio Scauro, politico e oratore di nobile famiglia, Rutilio Rufo console nel 105 a.C. e Quinto Lutazio Catullo, storico di grande valore che con i suoi commentari riuscì a contrapporre una storia che mirava solo ad edificare il lettore e una storia che rivolgeva il suo interesse a problemi di tecnica militare. La storiografia si identificò ben presto come la registrazione di fatti e avvenimenti della vita degli individui e delle società del passato..