Tavole sinottiche di legislazione universitaria

Appunto inviato da diana71
/5

Riferimenti normativi, il Ministero, organi consultivi, le Università, il consiglio di Amministrazione, il Rettore, la Facoltà, I Dipartimenti, gli Istituti (18 pagine formato doc)

Nel 1962 fu istituito il Ministro per il coordinamento della Ricerca, che era un ministro senza portafoglio La L168/89 introdusse il MURST (Ministero per la Ricerca scientifica e teconologica) dando per la prima volta un coordinamento unitario alla materia, in precedenza gestita in maniera frammentaria. Il D Lgs 300/99 accorpò il MURST e il Ministero della Pubblica Istruzione in un unico Ministero, il MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca). La L 233/06, che ha convertito il DL 262/06, ha nuovamente scisso i due Ministeri, per cui oggi il Ministero dell’Università e della Ricerca, con a capo Mussi, è autonomo e articolato in 5 Direzioni Generali, ossia: • Università • Studente e diritto allo studio • Alta formazione artistica, musicale e coreutica • Internazionalizzazione della Ricerca • Sviluppo della Ricerca Le principali attribuzioni del Ministero sono: • Redazione del piano triennale di sviluppo dell’Università • Presentazione al Parlamento della relazione triennale sullo stato dell’istruzione universitaria • Presentazione al Parlamento della relazione triennale sullo stato della ricerca • Attribuzioni sancite dalla L6/2000: diffusione della cultura tecnico-scientifica e valorizzazione del relativo patrimonio anche attraverso la creazione di musei e città della scienza • Controllo su statuti e regolamenti dei singoli atenei.