Illuminismo nella Rivoluzione americana: breve riassunto

Appunto inviato da jlopez92
/5

Le teorie politiche dell'Illuminismo, la Rivoluzione americana e l'Illuminismo in Italia (2 pagine formato doc)

ILLUMINISMO RIVOLUZIONE AMERICANA

Illuminismo.

Le teorie politiche. Gli illuministi si dedicarono allo studio delle forme di governo e delle leggi.
Alcuni illuministi, come Montesquieu, sostenerono la necessità di una separazione dei tre poteri: ESECUTIVO, LEGISLATIVO E GIUDIZIARIO.
Alcuni re o principi, come Federico II di Prussia e Caterina II di Russia, furono sensibili a queste idee ed attuarono riforme ispirate a queste idee, senza però rinunciare al loro potere assoluto.
Questo fu chiamato: ASSOLUTISMO ILLUMINATO.

L'Illuminismo e la nascita degli Stati Uniti d'America: riassunto

L'ILLUMINISMO E LA NASCITA DEGLI STATI UNITI D'AMERICA

LA RIVOLUZIONE AMERICANA: Alle idee illuministe si ispirò la prima Costituzione degli USA, nati nel 1776 dalla ribellione contro l’Inghilterra.
Le colonie inglesi dipendevano dal Parlamento e dalla corona inglesi che volevano aumentare le tasse per coprire le spese della guerra e del mantenimento dell’esercito in America.
I coloni inglesi d’America richiedevano che le tasse venissero discusse ed approvate dai loro rappresentanti.

Rivoluzione americana e francese: cause e conseguenze

ILLUMINISMO E DICHIARAZIONE D'INDIPENDENZA AMERICANA

Il governo inglese rifiutò le richieste dei coloni e questi non riconobbero più l’autorità del re e del Parlamento ed approvarono una DICHIARAZIONE DI INDIPENDENZA.
L’Inghilterra inviò subito un esercito ma, la GUERRA DI INDIPENDENZA AMERICANA (Rivoluzione Americana), tra il 1776 e il 1782, si concluse con la vittoria delle 13 colonie e con il riconoscimento del nuovo stato.
L'Illuminismo in Italia.

Le idee dell’illuminismo si diffusero dalla Francia anche in Italia, soprattutto a Milano.
Nel 1761 fu fondata, a Milano, l’ACCADEMIA DEI PUGNI, uno dei principali centri dell’illuminismo italiano.
Le opere dei francesi circolarono ampiamente e l’ENCICLOPEDIA fu ristampata a Livorno e a Lucca sempre in francese.
A Milano, i fratelli Pietro e Alessandro Verri, diressero la rivista “il Caffè” (1764/1766). Questo giornale usciva ogni 10 giorni.
Sempre a Milano Cesare Beccaria scrisse DEI DELITTI E DELLE PENE (1764), il più importante contributo italiano all’Illuminismo.
Giuseppe Parini, nella sua opera più celebre, IL GIORNO (1763/1765), criticò la nobiltà oziosa e prepotente descrivendo in modo satirico la giornata di un giovane nobile.
L’Illuminismo toccò anche altre regioni italiane ed ebbe maggior sviluppo in città come:
Venezia e Napoli ed ebbe uno scarso sviluppo a Roma.