Lazarillo de Tormes: riassunto e commento

Appunto inviato da eterea
/5

Riassunto, analisi e commento del romanzo "Lazarillo de Tormes" (2 pagine formato doc)

LAZARILLO DE TORMES: RIASSUNTO

Lazarillo de Tormes. Il libro “Lazarillo de Tormes” fu pubblicato nel 1554 ed è di uno scrittore che risulta tuttora anonimo.

In esso Làzaro, il protagonista, narra in prima persona la storia della sua vita: egli viene venduto ad un cieco come servitore quando è ancora un ragazzino; questa sua prima esperienza è il suo primo passo verso le difficoltà che la vita ci presenta giorno dopo giorno, in quanto Làzaro deve lottare contro la fame e contro la condizione di ristrettezza in cui è tenuto. Dopo essersi liberato del cieco, Làzaro va al servizio di altri sei padroni; con alcuni di essi deve affrontare una vita ancora più difficile rispetto a quella con il cieco: per esempio, quando è al servizio di uno scudiero, Làzaro si accorge che questi è ancora più povero di lui e il ragazzo va addirittura a mendicare per procurare di che vivere per sé per il suo padrone.

Romanzo moderno: storia e caratteristiche

Lazarillo de Tormes: scheda libro

LAZARILLO DE TORMES ANALISI

Il tono della novella è molto spesso umoristico, ma con un fondo di pessimismo e amarezza, in quanto rispecchia le condizioni di vita della Spagna del ‘500, di Carlo V. Uno dei temi principali di questo libro è l’onore, che è la forza motrice di tutte le azioni che compiono i vari protagonisti del libro ed è lo scopo di Làzaro: egli, in quanto orfano di padre, deve affrontare una vita molto dura e piena di umiliazioni e tende sempre a migliorare le sue condizioni di vita, fino ad arrivare, alla conclusione del libro, ad aver formato una propria famiglia, ma è privato fino all’ultimo del suo onore.

Legato a questo, c’è il tema della differenza fra classi sociali, strettamente legato allo stato di miseria in cui si trova Làzaro: egli, infatti, essendo della classe infima, è sottomesso alle classi più abbienti e la sua condizione è di estrema miseria ed emarginazione.

Lazarillo de Tormes: analisi e riassunto

LAZARILLO DE TORMES COMMENTO

Io sono rimasta molto colpita da questo libro per la sua attualità: pur essendo stato scritto nella metà del ‘500, rispecchia alcune situazioni che sono presenti tuttora nel mondo, quelle degli emarginati. Inoltre è un libro che si legge tutto d’un fiato, una volta iniziato non si riesce a posarlo, tanto la vicenda è coinvolgente. Concludendo, posso affermare che la comicità che si riscontra in alcuni episodi ha contribuito molto alla scorrevolezza e alla piacevolezza di questa lettura.

Lazarillo de Tormes: riassunto per capitoli