Dieci piccoli indiani: recensione

Appunto inviato da oscarweb
/5

Recensione del libro Dieci piccoli indiani di Agatha Christie: cenni sull'autrice, personaggi, trama e commento del romanzo (4 pagine formato doc)

DIECI PICCOLI INDIANI: RECENSIONE

Dieci piccoli indiani di Agatha Christie.

Relazione del libro Dieci piccoli indiani di Agatha Christie. Come si può intuire dal nome dell’autrice del romanzo, si tratta di uno dei suoi famosi gialli. La storia parla di un misterioso signor U. N.
Owen il cui nome, pronunciato in inglese, somiglia molto alla parola unknow ovvero sconosciuto. Dieci persone, estranee tra loro, vengono invitate da quest’uomo su un’isola di sua proprietà (Nigger Island) ognuno con un motivo diverso riguardante episodi della sua vita passata. Queste dieci persone si ritrovano sull’isola e ad accoglierli ci sono solo il maggiordomo e sua moglie, ma del signor Owen nessuna traccia. All’improvviso gli invitati vengono sorpresi da una voce che li accusa tutti di omicidio indicando persone, date e luoghi. In un primo tempo ognuno pensa ad uno scherzo di cattivo gusto, ma sanno anche di essere colpevoli di ciò per cui sono stati accusati. Uno alla volta i personaggi si presentano e danno una giustificazione alle accuse che sono state imputate loro.

Dieci piccoli indiani: riassunto, analisi e commento

TEMATICA DIECI PICCOLI INDIANI

Il signor Wargrave, giudice ormai in pensione, è accusato di aver convinto la giuria a condannare a morte una persona. Anche se era veramente colpevole aveva convinto la giuria della sua innocenza, ma il giudice riuscì comunque a farlo incriminare.
Vera Claythorne, segretaria e maestra, è accusata di aver lasciato annegare il bambino di cui si occupava anche se aveva provato a salvarlo.
Philip Lombard, capitano, abbandonò in Africa, in mezzo alla giungla, un gruppo di indigeni mettendosi in salvo con le provviste rimaste e lasciandoli morire.
Emily Brent, donna di sessantacinque anni, licenziò una sua domestica rimasta in cinta e la ragazza si suicidò buttandosi da un ponte.
Generale Macarthur, mandò a morte sicura un suo ufficiale in una missione poiché aveva scoperto che era l’amante di sua moglie. Ovviamente essendo periodo di guerra non fu accusato per un errore di questo tipo.
Il dottor Armstrong, medico di grande fama, una volta operò ubriaco una donna e questa morì durante l’operazione. Non fu incriminato grazie al segreto professionale.

DIECI PICCOLI INDIANI: RECENSIONE LIBRO

Tony Marston, ragazzo giovane e ricco, investì due bambini uccidendoli. Era di molto sopra al limite di velocità ma non fu accusato di omicidio.
Il signor Blore, ex poliziotto, fece condannare a morte una persona con una sua falsa testimonianza.
Il maggiordomo Rogers e sua moglie lasciarono morire la donna di cui si occupavano non dandole le medicine di cui aveva bisogno. I due ereditarono il denaro della donna.
Dopo le presentazioni, tutti gli invitati iniziano a morire uno alla volta, ognuno in maniera diversa. I primi due furono Tony Marston e pochi minuti dopo la signora Rogers e via via tutti gli altri.
Le morti non erano casuali: venivano avvelenati, o uccisi in altri modi ma comunque era da escludere l’ipotesi del suicidio.