Il Goniometro

Appunto inviato da bigfio90
/5

Relazione sul goniometro con approfondimenti e studi interessanti (16 pagine formato doc)

Laboratorio di Esercitazione di Esercitazione Laboratorio di Esercitazione di Esercitazione tecnologia tecnologia numero 4 Oggetto: controllo degli angoli per mezzo del goniometro universale di un pezzo esagonale lavorato a mano Strumenti necessari per la prova Gli strumenti che sono stati necessari per effettuare la prova sono stati: Goniometro universale; Pezzo meccanico esagonale lavorato con le lime.
Controllo preliminare dello strumento L'azzeramento si effettua facendo coincidere lo 0 del nonio con quello della scala graduata. Considerazioni teoriche Il goniometro è uno strumento di misura e come ogni strumento di misura si riscontrano alcune parti fondamentali come in particolare: Una scala graduata; Un indice o dispositivo di visualizzazione della misura. La scala graduata è divisa in un certo numero di intervalli, secondo una determinata unità di misura.
L'indice è la parte dello strumento che indica o registra il valore della misura sulla scala. In alcuni strumenti l'indice e la scala sono sostituiti da altri dispositivi di visualizzazione. Ad esempio negli strumenti digitali la lettura delle misure avviene su visualizzatori ( display ) a cristalli liquidi ( LCD ). Le caratteristiche fondamentali degli strumenti di misura sono : Portata e campo di misura; Precisione; Sensibilità; Risoluzione o (approssimazione). Portata e campo di misura: La portata massima è il valore massimo della grandezza che può essere misurata con uno strumento. La portata minima è invece il minimo valore che si può misurare. Il campo di misura è l'intervallo di valori compreso tra la portata massima e la portata minima. Ad esempio, nei calibri a corsoio il campo di misura può andare da 0mm portata minima a 130mm portata massima. Nei micrometri invece,il campo di misura è limitato a 25mm. Si avranno quindi micrometri con campo di misura 0/25mm, 25/50mm, 50/75mm ecc. La variazione della portata si può ottenere sostituendo la staffa ad arco del micrometro con altre di diverse lunghezza. Precisione Il grado di precisione indica la massima differenza tra il valore della misura e la quota fornita dallo strumento. Dipende dal tipo e dalla qualità dello strumento: è un parametro garantito dalla casa costruttrice. Ad esempio,un micrometro centesimale per esterni può avere una precisione di più o meno 3um. Sensibilità La sensibilità di uno strumento è il rapporto tra la variazione dell'indice dello strumento e la corrispondente variazione della grandezza misurata. In uno strumento molto sensibile una piccola variazione della grandezza misurata determina un grande spostamento dell'indice sulla scala graduata. Ad esempio, nei comparatori centesimali, lo spostamento del tastatore di 1mm corrisponde ad un giro completo dell'indice sulla scala graduata. L'elevata sensibilità è una caratteristica tipica degli strumenti ad amplificazione meccanica, pneumatica o elettronica. Approssimazione È la più piccola frazione dell'unità di misura che è possibile rilevare con lo strumento.