I motori a combustione interna

Appunto inviato da sl7vin
/5

gli elementi costitutivi dei motori endotermici, il rapporto di compressione, motore a due tempi, il rendimento termodinamico, ciclo reale e rendimenti. (0 pagine formato pps)

I motori endotermici alternativi sono essenzialmente costituiti da:un cilindro entro il quale scorre un pistone.
Il cilindro è chiuso superiormente da una testata, mentre il pistone è collegato all’albero motore tramite il meccanismo biella-manovella. le posizioni del pistone più vicina e più lontana dalla testata sono dette P.M.S. (punto morto superiore) e P.M.I. (punto morto inferiore). Grandezze caratteristiche alesaggio:diametro del cilindro corsa del pistone: distanza tra PMS e PMI cilindrata volume Vh del cilindro tra PMS e PMI volume della camera di combustione Vc tra la testata e il PMS. FASI 1) aspirazione: valvola di aspirazione aperta, il pistone va dal PMS al PMI ed aspira la miscela aria-benzina (a pressione praticamente atmosferica) (0-1) 2) compressione valvole chiuse, il pistone va dal PMI al PMS e comprime la miscela, praticamente senza scambio di calore (1 -2) 3) combustione ed espansione: valvole chiuse, una scintilla elettrica provoca l’accensione della miscela con conseguente aumento di pressione e temperatura (2-3); i gas combusti espandono spingendo il pistone al PMI praticamente senza scambio di calore (3-4) (fase attiva del ciclo) 4) scarico: valvola di scarico aperta, il pistone va dal PMI al PMS espellendo i gas combusti (4-1), (1-0)..