Il giardino dei Finzi-Contini: personaggi e analisi del testo

Appunto inviato da rayo
/5

Descrizione dei personaggi e analisi del testo di Bassani, Il giardino dei Finzi-Contini (6 pagine formato doc)

IL GIARDINO DEI FINZI-CONTINI: PERSONAGGI E ANALISI DEL TESTO

Scheda su Il giardino dei Finzi-Contini di Giorgio Bassani
DOMANDA 1: A- Prima di leggere il libro, avevo sentito parlare da alcune persone che lo avevano precedentemente letto che era scritto in una prosa abbastanza difficile, e che la storia in sé era piuttosto noiosa; a lettura quasi ultimata, invece, alcune compagne di classe hanno espresso giudizio molto lusinghieri sul libro.

Non ho però tenuto conto di nessuna di queste impressioni durante la lettura.

Il giardino dei Finzi-Contini: personaggi, riassunto e commento

IL GIARDINO DEI FINZI-CONTINI: TEMI TRATTATI

B- Il romanzo mi ha colpito molto sul piano storico - sentimentale.

La malattia di Alberto, il suo peggioramento inconsapevole nel tempo, fino a diventare “ pallido e gonfio sul collo” , e la deportazione finale di tutta la famiglia in Germania hanno scosso la mia coscienza. Ho provato anche indignazione per il modo in cui era considerata al tempo la vita umana; della famiglia, per puro caso, solo Alberto riposa nella tomba di Ferrara: questo fatto mi pare terribile. Questo libro aiuta molto a capire la sofferenza della gente a quel tempo; gli stessi fatti, letti sui libri di storia in cui sono raccontati in modo abbastanza oggettivo, toccano molto di più se presentati, come in questo caso, in modo così personale e vissuto. La morte di Micol è una vera tragedia per il protagonista, nel racconto lo si sente, e la si vive in maniera molto profonda.

C- L’io narrante, l’uomo che rivive con la memoria tutta la sua storia giovanile con Alberto e Micol Finzi-Contini, prova moltissimi rimpianti per ciò che gli ritorna piano piano alla mente visitando con il pensiero il cimitero di Ferrara. Con se stesso è molto severo, si rimprovera anche se non direttamente per quella volta, nella carrozza, in cui non ha dichiarato il suo amore alla giovane Micol, rimpiange i tempi in cui la poteva vedere tutti i giorni, e baciare, e abbracciare, e dimostrarle il suo amore senza parole.

Il giardino dei Finzi-Contini: personaggi, riassunto, messaggio e analisi

IL GIARDINO DEI FINZI-CONTINI: PERSONAGGI PRINCIPALI

D- La personalità del protagonista è ben delineata: è un giovane timido, emotivo e riservato ( lo dimostra soprattutto il tempo che impiega per confessare il suo amore alla ragazza) che si lascia trascinare dal sentimento che prova per Micol. Egli non può sottrarsi a questo amore, ed esprime con dolcezza, anche attraverso la descrizione che fa di Micol, i suoi sentimenti. Il narratore ricorda con nostalgia il passato, e soprattutto quel periodo che ha segnato così profondamente la sua vita. Il suo è un atteggiamento comune anche oggigiorno: le sue riflessioni nei confronti dell’amore per Micol, la sua paura (o forse la sua incapacità) di voler bene veramente sono facilmente ritrovabili anche nei giovani moderni.
La sua personalità convince abbastanza il lettore: ma per quanto mi riguarda, non mi sono sentita molto coinvolta nei suoi atteggiamenti.

Tema su Il giardino dei Finzi-Contini: analisi del testo

IL GIARDINO DEI FINZI-CONTINI: COMMENTO

E- La mia graduatoria è la seguente: 1. Micol: al primo posto l’oggetto dell’amore del protagonista, perché è il personaggio più emblematico e meglio descritto del racconto. E’ una persona positiva, piena di energia, anche se le sue parole sembrano cariche di negatività. Micòl spiega al protagonista che l’amore è uno "sport crudele, feroce" e cerca di convincerlo che il rapporto tra loro due potrà essere solo di amicizia, non d'amore: e per ottenere questo risultato obbliga il protagonista a frequentare la propria famiglia molto raramente. Altre volte, invece, rivela un atteggiamento vigliacco, scappando via da Ferrara senza salutare nemmeno il protagonista, per evitare di parlare faccia a faccia con lui.