Tesina sulla disabilità nella storia

Appunto inviato da marcop1993
/5

approfondimento che illustrare la situazione del disabile nelle varie epoche storiche: Paleolitico, Medioevo, Illuminismo, 1800, 1900 e la sua condizione oggi (4 pagine formato doc)

Tesina sulla disabilità nella storia - Reputo interessante ripercorrere le fasi che la persona con handicap, sia fisico che mentale, ha dovuto vivere nel corso delle varie epoche storiche, per poi arrivare a compiere una breve analisi sulla situazione attuale.
ETA’ PALEOLITICA
Può sembrare strano, eppure anche dieci mila  anni fa gli ominidi nati con malformazioni o con seri problemi mentali erano aiutati e supportati dal resto del gruppo di cui facevano parte.
In particolare è una ricerca scientifica coordinata da Fabio Martini a mostrarci interessanti aspetti a riguardo: nel 1961 vengono ritrovati nel Parco del Pollino vari resti di uomini vissuti nel Paleolitico superiore.
Dagli studi emerge che uno degli scheletri, chiamato “Romito 8”, ha delle deformazioni causate molto probabilmente da una caduta, con uno schiacciamento delle vertebre e una paralisi degli arti superiori. 


Tutto ciò determina il fatto che molto probabilmente non poteva né andare in cerca di cibo né deambulare autonomamente senza difficoltà, teoria avvalorata dal fatto che le ossa degli arti inferiori dimostrano che la posizione abituale era quella accovacciata.
Da numerosi approfondimenti sul caso si è giunti alla conclusione  che Romito 8 non sarebbe potuto sopravvivere da solo se non grazie all’aiuto e alle cure del suo gruppo impegnato a nutrirlo, trasportarlo e dargli tutto il necessario per vivere.
Questo straordinario ritrovamento dimostra, con molta probabilità, che la società del tempo era comunque tollerante e disponibile verso coloro che erano meno fortunati o impossibilitati a contribuire al sostentamento della tribù.


.