Cosa sono le stelle: definizione

Appunto inviato da goccy16
/5

Cosa sono le stelle e da dove vengono: definizione e significato di stella, la vita di una stella e il diagramma H-R (3 pagine formato doc)

CHE COSA SONO LE STELLE: DEFINIZIONE

Stelle.

Che cosa sono le stelle? Le stelle sono masse di materia formate da idrogeno e da elio, resa incandescente dalle reazioni di fusione nucleare che avvengono al loro interno. Queste reazioni producono un’enorme quantità d’energia.
La luminosità delle stelle dipende da due fattori:
-Dalla TEMPERATURA ALLA SUPERFICIE che ne determina il colore:
● stelle rosse (da 3000 a 4000 °C)
● stelle arancione (da 4000 a 5000 °C)
● stelle gialle (da 5000 a 6000 °C)
● stelle bianche (da 6000 a 10 000 °C)
● stelle blu (da 10 000 a 50 000 °C)

Cosa sono le stelle: tesina


STELLA SIGNIFICATO

- Dalle DIMENSIONI:
● stelle nane (di diametro molto minore di quello del Sole)
● stelle medie (di diametro pari a quello del Sole)
● stelle giganti (di diametro più grande di quello del Sole)
● stelle supergiganti (di diametro molto più grande di quello del Sole)
I valori di luminosità e temperatura vengono raccolti nel “diagramma H-R”
TUTTE LE STELLE IN UN DIAGRAMMA
Tra il 1911 ed il 1913 due astronomi raccolsero in un’unica mappa tutte le stelle conosciute; questa mappa fu chiamata diagramma H-R dalle iniziali dei loro cognomi.
Essi posero in ordinata la luminosità delle stelle, prendendo come valore 1 la luminosità del sole, e in ascissa le loro temperature.
Quando tutte le stelle di cui si conoscono i valori di temperatura e luminosità assoluta furono collocati come punti nel diagramma, si ebbe una mappa completa che definiva le caratteristiche di ciascuna di esse.

Approfondisci >> Astronomia: significato e storia della scienza che studia le stelle

Approfondisci >> Tutto su Astronomia


La maggior parte dei punti nel diagramma erano raggruppati in una fascia che lo attraversava trasversalmente dall’alto a sinistra in basso a destra; questa fascia corrisponde alle stelle medie e fu chiamata sequenza principale.
Alcuni punti erano disposti in alto a destra. Queste stelle hanno temperatura abbastanza bassa e luminosità molto forte; hanno quindi un diametro maggiore delle stelle appartenenti alla sequenza principale.

Queste stelle furono chiamate  giganti e supergiganti rosse.
Un piccolo gruppo di stelle era invece collocato in basso al centro. Queste stelle, per le loro ridotte dimensioni, sono poco luminose, ma molto calde e vennero chiamate nane bianche.
L’85% delle stelle appartiene alla sequenza principale; il 5% sono nane bianche e il 10% sono giganti e supergiganti rosse.

Cosa sono le stelle: definizione e caratteristiche


TIPI DI STELLE

DA DOVE VENGONO LE STELLE? Dopo la nascita dell’Universo, lo spazio conteneva, estremamente diluita, una gran quantità d’idrogeno e di elio.
-Quando questi gas si addensavano in qualche parte dello spazio, si creavano come dei grumi di materia.
-Le particelle risentivano della forza di gravitazione universale che le obbligava ad attirarsi tra loro. Esse  si radunavano al centro del grumo, che attirava altre particelle. La nube si avviava a diventare una stella.
-Le particelle, urtandosi reciprocamente, trasformavano la loro energia cinetica in energia termica.