Programmazione di una memoria EPROM

Appunto inviato da silfri
/5

Relazione completa e liberamente modificabile sulla Programmazione di una memoria EPROM (11 pagine formato doc)

Obiettivo
Far accendere i led di  un display a sette segmenti in modo che rappresentino la cifra esadecimale  voluta.
In questa prova non faremo altro che immettere nella EPROM dei dati e indicare l’indirizzo dove questa può trovarli.

Materiale Usato
Il Programmatore & Simulatore
Con questo strumento è possibile eseguire un programma in linguaggio macchina passo-passo e verificare ogni volta il contenuto dei vari registri e dei dati contenuti nella memoria, in modo da poter capire eventuali malfunzionamenti del software che si sta collaudando.
Lavorare senza emulatore con una scheda a microprocessore è ugualmente possibile,ma occorre assemblare il programma,programmare una memoria EPROM, inserirla nella scheda e resettare il sistema.


A questo punto avremo solamente due possibilità: o il programma funziona perfettamente, molto improbabile specialmente se è abbastanza lungo, oppure si perde o si blocca chissà per quale errore.
Con l'ausilio di questa macchina, è possibile individuare un errore in pochissimo tempo semplicemente eseguendo passo-passo il programma e verificando come variano i registri oppure mettendo dei breakpoints in determinate zone e lanciando l'esecuzione in tempo reale.La memoria dell'emulatore è divisa in 2 banchi da 32K. I 32K più alti (da 8000h a FFFFh) sono per l'emulatore, gli altri (da 0000h a 7FFFh) sono per l'utente
Si avvia lanciando il file Z80.EXE.
Presenta una barra dei menù situata nella prima riga in alto, da cui si può avere accesso ai menù globali (File, Run, Memory, ecc..). I menù globali sono caratterizzati da un nome ed una lettera evidenziata.Ci si sposta con il tasto TAB. Per modificare il valore delle voci selezionate premere INVIO ed inserire il valore .Si può aprire un menù globale premendo i tasti <ALT> + lettera evidenzia del menù, quindi si può avere accesso a tutti i comandi visualizzati nel menù a tendina che si è aperto. Per eseguire un comando si può procedere in tre modi:
Battendo la lettera evidenziata del comando.


Spostando il puntatore sul comando desiderato con i tasti di direzione, quindi premere<RETURN> o <SPACEBAR> .
Premendo direttamente i tasti funzione o la combinazione di tasti, che appaiono sulla destra del comando (ciò si può eseguire anche senza aprire il menù a tendina, per velocizzare tutto il lavoro).
L'interfaccia accetta tutti i dati numerici (indirizzi, registri, dati di memoria, ecc.) nei sistemi decimale, esadecimale, ottale e binario. Il simbolo può essere digitato sia con lettera maiuscola che minuscola. Un simbolo digitato con lettere maiuscole è considerato diverso da quello con lettere minuscole.