Klimt, Il bacio

Appunto inviato da robynight
/5

Analisi dell'opera (1 pagine formato doc)

Autore: Gustav Klimt
Titolo: Il bacio
Collocazione: Vienna, Österreichische Galerie
Tecnica: olio su tela
Descrizione:  l’opera riprende il tema dell’abbraccio tra due amanti affrontato più volte dall’artista (ad esempio nel Fregio di Beethoven).
Alla presa vigorosa dell’uomo, di cui appare solo il profilo fortemente scorciato, si contrappone la dolcezza con cui la donna si abbandona, chiudendo gli occhi in un’espressione estatica. Klimt volle rappresentare il trionfo dell’eros e del suo potere di superare i conflitti tra uomo e donna.
Elementi della grammatica visiva usati (forme inserite): Klimt ha riservato alle vesti dell’uomo elementi decorativi geometrici, spigolosi e verticali, nelle tonalità del nero, del grigio e del bianco, mentre per quelle della donna ha destinato motivi circolari concentrici, dalle forme morbide e variopinte, alludendo simbolicamente alle differenze biologiche tra sesso maschile e sesso femminile.
Colori usati: il quadro appartiene al periodo “aureo” della produzione di Klimt, così definito per l’intenso uso del colore oro, che qui è stato applicato anche a foglie.
Come sono luci e ombre:. Non sono presenti ombre, e il chiaroscuro è pressoché inesistente, i due sembrano avvolti da una luminosa aureola dorata.
Funzione della luce: la coppia di amanti sembra immersa in uno spazio cosmico senza profondità e senza tempo, più ideale che reale, anche grazie alla luce dorata che li avvolge interamente.
Com’è costruito lo spazio: La coppia si trova al centro di un rettangolo erboso che ricorda l’iconografia dell’hortus conclusus, il giardino sacro in cui nella pittura medievale veniva rappresentata la Madonna con il bambino.