Quadro di civiltà dei micenei

Appunto inviato da fabioxx92
/5

I Micenei si sono sviluppati in Grecia chiamata anche Ellade è una penisola che occupa il settore meridionale della zona balcanica (1 pagine formato doc)

Sistema politico: presenza di numerose città organizzate in monarchie fra loro indipendenti. Struttura sociale: gerarchizzata in cui i guerrieri occupavano una posizione di spicco.
Le istituzioni vedono la presenza di un re con potere militare e giudiziario proveniente dalle grandi casate gentilizie. Un’ assemblea degli anziani (gherusia) formata dai più eminenti aristocratici che collaboravano con il re e ne controllavano l’operato. Infine un’assemblea popolare costituita dagli uomini in armi che poteva acconsentire o meno davanti a un provvedimento regio. A differenza del popolo egizio il re non veniva considerato una divinità e era scelto dell’assemblea degli anziani. Sistema produttivo: l’economia dei micenei era basata sul commercio via mare.
Nelle zone pianeggianti e collinari si coltivavano la vite e l’ulivo molto importante la pastorizia praticata soprattutto in montagna. Tecnologia: lavorazione dei metalli soprattutto a partire dal 3000 a.C. (età del bronzo) Rapporti con l’esterno: importanti quelli di tipo commerciale soprattutto con i cretesi dai quali i micenei assorbirono importanti elementi culturali tanto che si parla di cultura minoico-micenea. L’espansione militare portò poi i micenei a controllare politicamente l’intera Grecia e a spingersi fino sulle coste dell’Asia Minore (guerra contro Troia) Tipi di insediamento: centri urbani arroccati sulle alture governati dal re e difesi da possenti mura. Religione: politeista. Cultura: i micenei utilizzarono una forma di scrittura sillabica detta “lineare B” considerata una forma arcaica della lingua greca. Comunicazione: comunicazioni difficili a causa del territorio prevalentemente montagnoso soprattutto esse avvenivano soprattutto via mare.