Saggio breve sulla Seconda guerra mondiale

Appunto inviato da supercj
/5

Saggio breve storico sulla Seconda guerra mondiale: cause, avvenimenti e conclusione del conflitto (2 pagine formato doc)

SAGGIO BREVE SULLA SECONDA GUERRA MONDIALE

Saggio storico: La Seconda Guerra Mondiale. Le condizioni di pace stabilite alla fine della Prima guerra mondiale videro la Germania profondamente punita  con la sottrazione delle regioni più ricche come la Ruhr e l’impossibilità di avere un proprio esercito.
Le decisioni assunte dalla conferenza della pace di Versailles nel 1919 ebbero, quindi, decisamente dei connotati punitivi e anche irrealistici perché in fondo non vi erano gli strumenti necessari per farli rispettare.
La grave condizione  nella quale era piombata la Germania creò largo e diffuso malcontento sociale sul quale puntò Hitler, capo del partito Nazional Socialista e abile oratore, il quale puntava all’eliminazione delle clausole del trattato di Versailles, alla riunione in un solo stato di tutti i tedeschi e alla creazione in Europa orientale di uno spazio vitale (Lebensraum) colonizzato dalla Germania, dalla quale possa trarre prodotti agricoli e materie prime.
Francia e Gran Bretagna, uscite vittoriose dalla guerra, erano di fatto incapaci di assumere iniziative politiche di vasto respiro.

Saggio breve sulla guerra

SAGGIO BREVE SULLA 2 GUERRA MONDIALE

Specie nel caso francese l’emorragia di energie avutasi durante la Prima guerra mondiale si aggiungeva ad un crescente senso di stanchezza, di corruzione e instabilità politica, di diffusa avversione verso i principi democratici.

Più in generale i successi dell’URSS, da una parte, e dell’Italia fascista dall’altra,aumentavano l’idea che la democrazia fosse una mera sopravvivenza del passato.
La crisi del 1929 e l’avvento di Hitler rafforzavano tale idea.
Nel frattempo Hitler continuava la sua ascesa al potere abolendo i partiti, la libertà di stampa e creando un ministero per la propaganda e l’istruzione secondo modelli fascisti; si diede inizio così alla violazione delle leggi del trattato con la creazione di un esercito e con l’apertura di alcune fabbriche per la creazione delle armi che sarebbero servite per l’occupazione dell’Austria, della Polonia,della Cecoslovacchia e del porto di Danzica, il più grande porto del Mar Baltico, con il quale Hitler avrebbe soddisfatto le sue mire espansionistiche.

Tesina sulla Seconda guerra mondiale


SAGGIO BREVE SVOLTO SULLA SECONDA GUERRA MONDIALE

Oltre che a potenziare la nazione il Fuhrer rafforzò la sua collaborazione con l’Italia:dopo la “svolta” del 1935-36 connessa alla guerra d’Etiopia e al correlato isolamento italiano, nel 1936 venne creato l’asse Roma-Berlino per una politica estera comune e in seguito il patto anticomiter come opposizione al comunismo staliniano.
Nel 1938 Hitler iniziò a realizzare i suoi piani occupando l’Austria e rendendola territorio integrale della Germania e senza incontrare alcuna opposizione inglese o francese innanzitutto perché troppo deboli e anche perché l’impresa tedesca era vista come un blocco all’avanzata comunista russa.
Il 22 maggio 1939 venne firmato il Patto d’Acciaio che rappresentava la definitiva scelta  di campo di Mussolini, il quale irresponsabilmente accettò di sottoscrivere un impegno di alleanza in guerra difensiva o offensiva, fidandosi delle promesse verbali tedesche che la guerra sarebbe scoppiata solo dopo almeno tre anni.La politica italiana diede una pericolosa mano libera a Hitler che mentre smentiva l’ipotesi di una guerra imminente, stava in realtà già preparando i piani di invasione della Polonia.

Seconda guerra mondiale: schema sulle cause e avvenimenti della guerra