La Seconda guerra mondiale: riassunto semplice

Appunto inviato da andreaarneri123
/5

La Seconda guerra mondiale: riassunto semplice delle cause e conseguenze del conflitto scoppiato nel 1939 (9 pagine formato doc)

LA SECONDA GUERRA MONDIALE RIASSUNTO

Storia: La Seconda guerra Mondiale. Alle fine della prima guerra mondiale, la Germania stava attraversando una grava crisi.
I motivi principali erano i seguenti:
1)L’orgoglio della Germania era stato “calpestato perché il trattato firmato alla fine della 1° guerra mondiale venne imposto alla Germania con la minaccia dell’occupazione militare e del blocco commerciale.
Inoltre il trattato venne firmato a Versailles, evidentemente perché la Francia voleva prendersi una rivincita, visto che a Versailles 40 anni prima era stato proclamato l’impero tedesco.
2)La Germania dovette pagare 132 miliardi di marchi d’oro.
Era chiaro che non si voleva una riparazione ma la distruzione della Germania.
Inoltre la Francia, che non era contenta del risarcimento, ottenne anche di sfruttare per quindici anni parte delle miniere tedesche.
3)La Germania dovette tenere un esercito e una marina militare ridotti.
4)Per permettere alla Polonia di avere un accesso al mare, la Germania fu costretta a cedere una striscia del suo territorio e la città di Danzica (corridoio polacco).

La seconda guerra mondiale: riassunto

LA SECONDA GUERRA MONDIALE RIASSUNTO SEMPLICE

La Germania rimaneva però divisa in due parti:la Prussia orientale, infatti, rimaneva divisa dal territorio.
5)Vennero ceduti territori tedeschi con all’interno minoranza tedesche ad altri stati.
Furono queste le cause principali che fecero scoppiare la seconda guerra mondiale.
Prima dello scoppio della guerra, inoltre, la Germania si era alleata con il Giappone e con l’Italia (Asse Roma-Berlino-Tokio) e con la Russia(Patto Molotolov-Ribbentrop).

La seconda guerra mondiale: riassunto in inglese

LA SECONDA GUERRA MONDIALE RIASSUNTO DETTAGLIATO

Il 1° settembre 1939 la Germania invase la Polonia, costringendola alla resa in meno di tre settimane ( 18 settembre ).
Il 3 settembre, Francia e Gran Bretagna dichiararono guerra alla Germania.

Iniziava così la seconda guerra mondiale.
L' Unione Sovietica, come prevedeva l'accordo Molotov-Ribbentrop, occupò la Polonia orientale (17 settembre).
Nell'inverno 1939-1940 l'esercito russe proseguì l'avanzata occupando la Lituania, la Lettonia, l' Estonia e la Finlandia
Nella primavera del 1940 la Germania riprese l'iniziativa. Furono attac¬cate la Norvegia, la Danimarca, il Belgio, l'Olanda e la Francia.
Il 14 giugno Parigi venne occupata dalle truppe naziste. Il 23 la Francia si arrese.
Negli Stati occupati i nazisti imposero dei governi collaborazionisti: cioè dei governi formati da persone disposte a «collaborare» con gli in¬vasori del proprio paese.

La seconda guerra mondiale: riassunto dettagliato

LA SECONDA GUERRA MONDIALE RIASSUNTO BREVE

La Francia fu divisa in due parti:
- il settentrione restò sotto l' occupazione militare tedesca;
- il meridione fu affidato al governo collaborazionista del maresciallo Petain, con sede a Vichy.

Ma non tutti i Francesi si erano ar¬resi. Il generale Charles De Gaulle era fuggito a Londra, dove costituì un governo in esilio della Francia. Da «radio Londra» egli lanciò un appello ai suoi compa¬trioti: «Questa guerra è una guerra mondiale. Tutti gli errori, [...] tutte le sofferenze non impediscono che vi siano nel mondo tutti i mezzi necessari per schiacciare un giorno i nostri nemici. [...]. Invito gli uffi¬ciali e i soldati francesi [...] a met¬tersi in contatto con me. Qualun¬que cosa avvenga, la fiamma della resistenza francese non deve spe¬gnersi e non si spegnerà».