Caduta di tensione

Appunto inviato da surferskater
/5

Spiegazione e applicazione della formula e il calcolo per un impianto edilizio (1 pagine formato doc)

Per effettuare il calcolo della caduta di tensione bisogna utilizzare la formula : Per effettuare il calcolo della caduta di tensione bisogna utilizzare la formula: ?V= 2 x l x Ru x I Dove ?V sta per differenza di tensione l sta per lunghezza del conduttore da inserire con l unita di misura in metri I è la corrente che circola nel conduttore (bisogna utilizzare la corrente massima che può circolare) Ru sta x resistenza unitaria ed è un dato tabulato alcuni valori: Con cavo da(mm2): La resistenza unitaria è(?): 1.5 14.8 2.5 8..9 4 5.7 6 3.7 10 2.24 25 0.89 35 0.64 Dopo di che bisogna vedere quali sono le due prese più distanti dal quadro generale.
Misurare la distanza tra quadro e la presa più vicina (tra le due) e applicare la formula precedentemente scritta con valore di Ru a piacere fare i calcoli e trasformare il risultato da mV a V se il risultato e maggiore di 9.2 allora dobbiamo aumentare la sezione del cavo, perché supera il 4% di 230V (4% è la massima caduta di tensione che abbiamo deciso di avere nel nostro impianto).
Arrivati a 1 valore inferiore a 9.2 lo sommiamo con la caduta di tensione che c è tra l allaccio nel esterno e il nostro quadro (precedentemente calcolata), se anche questo c da meno di 9.2 allora continuiamo nel calcolo se no dobbiamo ingrandire ancora la sezione per avere una resistenza del cavo ancora più bassa. Calcolata la caduta di tensione della presa più lontana passiamo all'ultima presa utilizziamo come distanza l la lunghezza del cavo che occorre per andare dalla presa pretendente all'ultima come ru la precedente e come amperaggio usiamo 15 Volt che sono i volt massimi che può erogare una presa anche qua c ricaviamo la differenza di tensione in mV che poi trasformiamo in V. Le prese più lontane sono quelle dell' bagno 2 e del magazzino. Il cavo che ho utilizzato è da 6mm perché quello da 4 mm non soddisfa la caduta di tensione La lunghezza utilizzata per il calcolo di ?Venel è 14m mentre l'amperaggio è di 30A La lunghezza utilizzata per il calcolo di ?Vbagno è 18.7m mentre l'amperaggio è di30A La lunghezza utilizzata per il calcolo di ?Vmagazzino è 5.3m mentre l'amperaggio è di15A I risultati ottenuti sono: ?Venel=14x2x30x2.24=1810mV = 1.810V ?V bagno=18.7x2x15x3.7=2075.7mV = 2.075V + terminale 5.5x2x5.7x15=940mV =0.940V ?V bagno totale= 2.075+0.940=3.015V ?V magazzino= 20x2x10x3.7=1480mV =1.48V + terminale 15.5x2x5.7x10=1767mV=1.767V ?V magazzino totale= 1.48+1.767=3.567V ?V totale= ?V enel +?V bagno+?V magazzino= 1.81+3.015+3.567=8.392V La caduta totale è 8.392 quindi inferiore di 9.2 ed è rispettata la caduta inposta(4%) con alimentazione di 230V. Per rispettarla ho dovuto progettare di installare dei cavi da 2.24 mm che vanno dal quadro generale all' allaccio enel dei cavi da 6mm per tutto l impianto mentre per i terminali delle prese bastano dei cavi da 4mm.