Adolescenza e comportamenti a rischio per la salute

Appunto inviato da tfransisca
/5

Pubertà, adolescenza, i problemi affettivi, l'adolescente nella famiglia, il carattere impulsivo, oppositore, l'adolescente e la vita sociale, l'adolescente nel gruppo, bullismo e vittime, dal gruppo alla coppia, (100 pagine formato doc)

L’adolescenza è un periodo tumultuoso e difficile e va considerata un naturale proseguimento dell’infanzia e nasce da questa per sfociare nell’età adulta.
L’adolescenza è l’età del cambiamento dell’individuo che va dagli undici ai diciotto anni circa nella femmina e tra i dodici e i venti anni nel maschio. Prima dell’adolescenza persiste una fase chiamata preadolescenza che è il punto di congiunzione tra pubertà e adolescenza in sé. L’adolescenza in alcuni casi si prolunga fino ai vent’otto anni o giù di lì fino al matrimonio, in altre parole l’adolescente ha paura di crescere e di prendersi le sue responsabilità e vive in un mondo fantasioso ed irreale tutto suo, questa fase dell’adolescenza prende il nome di tarda adolescenza. Parlando di questo periodo dello sviluppo è innanzi tutto importante rilevare che è necessario fare una distinzione tra pubertà e adolescenza. Con il concetto di pubertà noi ci riferiamo a quelle complesse variazioni fisiologiche che intervengono nella maturazione dell’organismo e che si risolvono in mutamenti somatici: rapido aumento del peso e dell’altezza, cambiamento delle proporzioni corporee, sviluppo delle gonadi (caratteri sessuali primari e secondari) che contrassegnano la maturità sessuale..