Progetto stradale

Appunto inviato da chicka
/5

Base per una relazione tecnica (7 pagine formato doc)

RELAZIONE TECNICA
Oggetto della presente relazione, è la progettazione di un tronco stradale di tipo F con velocità di progetto : 40< Vp < 100 Km/h, della lunghezza di le cui caratteristiche sono indicate nella tabella seguente:
La strada è stata realizzata su un territorio  particolarmente acclivio.
Lo studio del tracciato è stato eseguito su una carta a curve di livello in scala  1:2000.
La pendenza della strada non dovrà essere superiore all’8%; impostiamo la progettazione con p = 6,67%.


Studio planimetrico del tracciato
La prima operazione da fare per la progettazione definitiva del tracciato è la costruzione del tracciolino: è una spezzata a pendenza costante (quella stabilita per la nostra strada) che congiunge il punto iniziale ed il punto finale della strada.
Per la costruzione del tracciolino abbiamo i seguenti parametri:
- e (equidistanza fra due curve di livello) =  2m.
- p (pendenza stabilita) =  6,67%
con questi dati posso calcolare l’apertura “d” del compasso con cui graficamente costruisco il tracciolino:
d = e/p =  200cm  = 3000cm  che in scala 1:2000  vale 1,50 cm 0,0667


Il tracciolino rappresenta la base di partenza per progettare il tracciato definitivo della strada; esso non può rappresentare il tracciato definitivo essendo costituto da un numero troppo elevato di tratti rettilinei.
Si dovrà quindi sostituire il tracciolino con una spezzata formata da la ti più lunghi, detta poligonale d’asse , che una volta raccordata con curve circolari rappresenta l’asse definitivo della strada, cioè il centro della strada rispetto al quale riportiamo a destra e sinistra l’ingombro delle carreggiate, secondo la tabella precedente.
Studio altimetrico del tracciato


.