I cereali

Appunto inviato da superfoglia
/5

Morfologia, apparato radicale, fusto, apparato fogliare, infiorescienza, ciclo biologico della pianta, esigenze ambientali, coltivazione e sue avversità, miglioramento e varietà, utilizzazioni. (formato doc - pg. 8) (0 pagine formato doc)

Untitled I CERALI Appartengono alla famiglia delle graminacee e sono: GRANO ? Triticum: 1.
Aestivum (grano tenero); 2. Durum (grano duro); AVENA ? Avena sativa spp (specie varie); MAIS ? Zea mays = dove la pannocchia si utilizza per fare mangimi zootecnici, polenta, pop-corn ecc. ORZO ? Hordeum vulgare = mangimi, birra, caffè, ecc. SEGALE ? Secale cereale = per il pane; Il frumento viene coltivato su 230.000.000 di ettari nel mondo; il Italia 3.000.000 circa. Ha seguito una evoluzione umana negli ultimi 10.000 anni. MORFOLOGIA Cariosside (seme): è un frutto secco che contiene un piccolo granulo, ha forma allungata, pesa 50mg, l'embrione è circa il 3%, l'involucro (crusca) è il 9%, l'endosperma 88%. L'embrione contiene grassi, proteine, enzimi, vitamine e ormoni.
L'endosperma contiene uno strato aleuronico esterno (proteine) e una parte interna costituita da amidi; l'endosperma può avere consistenza (farinosa, bianca, tenera) e aspetto diverso. Questo a seconda della varietà, della specie e dell'ambiente di coltivazione. APPARATO RADICALE È fascicolato (fascio), in particolare c'è una radice primaria formata da un embrione nel primo periodo della pianta; nel secondo periodo nascono le radici secondarie chiamate AVVENTIZIE che si formano dal fusto (CULMO). La profondità delle seconde radici arriva fino ad 1 metro. FUSTO (culmo) È cilindrico, cavo, con una serie di nodi (7-8 nodi), all'inizio dello sviluppo ci sono già i nodi. L'altezza media 1m. Grazie al processo chiamato di ACCESTIMENTO, dai primi nodi possono nascere dei nuovi fusticini (culmi). Un buon accestimnto è di 2-3 culmi. APPARATO FOGLIARE Le foglie sono alterne, la 1° foglia che spunta dal seme si chiama COLEOPTIDE. Sono formate da una guaina che è inserita sul nodo e abbraccia completamente il culmo; la parte distale è chiamata lamina. L'ultima foglia in alto, quella vicino alla spiga, si chiama foglia bandiera (che contribuisce alla fotosintesi). Tra guaina e lamina c'è una porzione chiamata LIGULA, una formazione con 2 protuberanze laterali chiamate AURICOLE. INFIORESCIENZA Porta tanti fiori, è fatta da una spiga terminale, che presenta un'asse centrale chiamato RACHIDE (formato da corti internodi); su ogni nodo del rachide è inserita una spighetta sessile che si alterna. La spighetta, presenta 2 glume (fogliolette) simmetriche alla base, 5 fiori per spighetta e una 20 di spighette per ogni spiga, 100 fiori per ogni spiga. Ogni fiore è racchiuso da 2 BRATTEE (foglioline alla base) chiamate glumelle. La parte superiore è chiamata PALEA: quella inferiore LEMMA (può essere mutica o aristata). Nel frumento è mutico; l'orzo è aristato. Il fiore è ermafrodita cioè che si autofeconda. BIOLOGIA DELLA PIANTA (ciclo biologico) Il frumento è una pianta annuale. FASE A : GERMINAZIONE (novembre) Temperatura cardinale (inizio) è 0°C; la germinazione risulta molto lenta. Profondità ottimale è 2cm. FASE B : ACCESTIMENTO (da dicembre a febbraio) Lo sviluppo di altri germogli dallo stesso culmo iniz