L'obesità: cause, conseguenze e cure

Appunto inviato da sempliceme
/5

Approfondimento sull'obesità: cause, conseguenze e cure (3 pagine formato doc)

OBESITA': CAUSE, CONSEGUENZE E CURE

L’obesità ha cominciato a diffondersi negli anni seguenti la 2° Guerra Mondiale, quando c’è stata la ripresa economica e comincia ad esserci il benessere, soprattutto nei paesi più ricchi come gli Stati Uniti.
In pochi anni questo problema si è diffuso anche nei paesi Europei e non solo in quelli ricchi ma anche in quelli più poveri.
L’Obesità è una vera e propria malattia, cioè una condizione patologia cronica causata da una combinazione di fattori: ereditari , genetici, metabolici, alimentari, culturali, sociali e psicologici, con ripercussione nell’ ingestione esagerata di cibo.
Molti obesi non assumono più calorie di una persona con un peso normale, ma il loro organismo utilizza ed immagazzina le calorie in maniera diversa.

Tesina di maturità sull'obesità

 

OBESITA': CAUSE PSICOLOGICHE

Si dice che antropometricamente una persona è obesa quando ha un 25% di grasso corporeo in più di quello che viene considerato normale, secondo il sesso e l’età.
Anni fa esisteva anche il mito di catalogare l’obeso in base al peso, un gravissimo errore.

Oggi si sa che il peso totale non è un valore obiettivo per classificare una persona, piuttosto va consideata la percentuale di massa grassa.

Per esempio, consideriamo una persona che pesa 180 Kg con un 6% di grasso, e un’altra persona che pesa 180 Kg ma ha il 55% di grasso corporeo: non potremo mai dire che la persona con il 6% di grasso è obesa, perchè il suo sovrappeso si deve alla massa muscolare che ha lavorato in palestra. È sempre molto importante fare questa differenza fra massa magra (muscolare) e massa grassa.

Tema sull'obesità: cause e conseguenze

 

OBESITA': CAUSE E CONSEGUENZE

Valori Antropometrici che aiutano a fare una diagnosi dell’Obesità:
 L’ Indice di Massa Corporea (IMC): è una semplice formula nella quale si divide il peso attuale della persona per l’altezza al quadrato.
IMC: Peso (kg)
Altezza Mt2
L’ IMC è un valore che aiuta, ma non può essere utilizzato da solo per la diagnosi dell’ obesità, in quanto non fa differenza fra la percentuale di massa muscolare e quella di massa grassa del soggetto.
Per questo dobbiamo utilizzare bilance con bioimpedanzia elettrica per sapere in dettaglio la composizione corporea della persona.
Tipi di Obesità:
Chi è obeso moderatamente ,o ingrassa nel corso degli anni ,fa aumentare le dimensioni delle cellule adipose (ipertrofia).Se l'aumento di peso è  eccessivo si verifica anche un aumento di numero delle cellule adipose(iperplasia).
Morfologicamente l’obesità si classifica in:
 Obesità addominale, androide: è l’obesità in cui la maggior parte del grasso si accumula nell’ addome, e viene chiamata “tipo mela” per l’associazione con la forma di questo frutto. Questo tipo di obesità e più frequente negli uomini ed è quella che di più porta il rischio di malattie degenerative tipo infarto, Diabete Mellito, sindrome metabolica, ipercolesterolomia, apnea del sogno, insufficienza respiratoria, con conseguente maggior rischio di morte.
Obesità Ginecoide (o ginoide): sono le persone obese che accumulano il grasso principalmente in gambe, fianchi e glutei. È comune nelle donne e generalmente non si associa ai rischi che corrono i soggetti che soffrono di obesità addominale.
In base all’età l’obesità si classifica in:
Obesità iperplastica: è l’obesità che determina l’aumento sia del numero che del volume delle cellule adipose e si verifica nell’età giovanile.
Obesità ipertrofica: è l’obesità che determina solo l’aumento del volume delle cellule adipose e si verifica nell’età matura. Questo tipo di obesità è più facilmente curabile rispetto a quella iperplastica.

Obesità: cause e rimedi

 

OBESITA': CAUSE E CURE

Cause di Obesità
Le cause della Obesità sono molteplici: Inadeguata alimentazione: grande consumo di fritti, grassi saturi, alcool, carboidrati e zuccheri con una bassa assunzione di frutta e verdura portano ad un aumento inevitabile della massa grassa.